Trieste Coffee Festival, chiusura con Capo in B Championship e Moka Contest

Si è conclusa la settima edizione del Trieste Coffee Festival con la gara di Capo in B Championship al Villaggio del Caffè in Piazza della Borsa a Trieste con espositori le torrefazioni locali Bloom Specialty Coffee, Torrefazione Primo Aroma e Torrefazione Caffè San Giusto.

Molta la partecipazione per una sfida all’ultimo cappuccino in bicchiere che ha visto nove concorrenti partecipanti, alcuni dei quali volti già noti. La Capo in B Championship è stata realizzata in collaborazione con FIPE Trieste e ha avuto come giudici sensoriali Fabrizio Polojaz, Presidente dell’Associazione Caffè Trieste e titolare di Primo Aroma, Omar Zidarich, Presidente del Gruppo Italiano Torrefattori Caffè e Direttore Commerciale di Excelsior Industria Caffè Torrefatto, Tjasa Milkovic, tre volte campionessa della gara Capo in B Championship, e Ivo Filigi, Responsabile qualità e formazione per Torrefazione Goriziana.

Cinque i minuti a disposizione per la preparazione di quattro “capi in B” identici da servire alla giuria con una prova manuale e un tocco artistico di latte art. Elementi valutati: precisione e pulizia, esecuzione, proporzioni adeguate tra espresso, latte e schiuma, tessitura del latte, equilibrio gustativo, preparazione e decorazione finale. Angela Filardo è la vincitrice della settima edizione della Capo in B Championship del Bar H24 che si è contraddistinta per la precisione nella routine di esecuzione.

Il Festival, promosso dall’Associazione Caffè Trieste, è stato organizzato da Freshmedia srl e gode della co-organizzazione del Comune di Trieste, ha avuto il supporto di importanti sponsor tecnici quali Doge per le macchine espresso sia per le gare che per gli espositori, Latterie Friulane per il latte utilizzato durante la gara di Capo in B, Quamar per i macinini istantanei, DM Italia per le attrezzature, BWT Water&More per l’acqua, Amigos Caffè per le miscele di caffè per le gare, Pacorini Silocaf e Italspurghi Ecologia per l’allestimento degli spazi espositivi.

Riuscita molto bene anche la primissima edizione della gara “Moka Contest”, svoltasi sabato 5 novembre e che ha visto tantissimi curiosi e amanti della caffettiera italiana accorsi per la competizione. Dieci i minuti di tempo a disposizione per ogni partecipante: la ricetta vincente è stata preparata scegliendo la giusta proporzione tra grammi di caffè e millilitri d’acqua per un ottimo caffè preparato con la moka.

Vincitore Mauro Gasparetto, coffee lover, che con il suo macinino ha conquistato i giudici Lucio del Piccolo, Ricercatore storico e collezionista, Paolo Zucca, esperto di caffè e Alberto Polojac, ideatore del festival. Come di consueto durante il Trieste Coffee Festival si alternano momenti di approfondimento dedicati ai professionisti ed eventi più coinvolgenti per il grande pubblico: la Moka Challange e la Capo in B Championship. Solo così si riesce ad abbracciare una platea molto ampia e a farla avvicinare al settore del caffè, uno degli obbiettivi principali del festival, commenta Alberto Polojac.

Molta soddisfazione per la settima edizione anche da parte del Presidente dell’Associazione Caffè Trieste, Fabrizio Polojaz: Siamo molto felici che sia tornato in piazza il Trieste Coffee Festival, l’evento aperto al pubblico, che chiude questo lungo mese dedicato al caffè, iniziato il primo ottobre con la Giornata Internazionale del Caffè e che ha visto l’Associazione Caffè Trieste coinvolta anche per le Giornate FAI d’Autunno e il Triestespresso Expo. Tutti elementi che confermano Trieste come la Città del Caffè.