A Torino riapre il Bistrot di Cannavacciuolo ma con una novità

    Il Cannavacciuolo Bistrot, locale del popolare chef campano, riapre a Torino con un nuovo executive chef, Emin Haziri, che sostituisce Nicola Somma, pronto a guidare un ristorante a Ticciano durante i mesi estivi.

    “Siamo felici di condividere questo momento in cui anche il nostro Bistrot di Torino riapre, accogliendo gli ospiti nel dehor esterno, dove l’eleganza degli spazi e del servizio restano gli stessi e le proposte gastronomiche del nuovo Executive Chef Emin Haziri sapranno stupire tutti gli ospiti”, afferma Antonino Cannavacciuolo.

    Svariate novità riguarderanno anche il menu “à la carte”, l’offerta dei vini e i dessert. “Abbiamo messo a punto insieme al nuovo Executive Chef un menu estivo e “gioioso”, dai colori e sapori unici. Con il maître e la sommelier Zaira abbiamo ideato anche nuovi abbinamenti e proposte per rendere l’esperienza al Bistrot sempre più entusiasmante e coinvolgente. Il tutto condito come sempre da una grande accoglienza e savoir-faire che mettono i nostri ospiti al centro delle nostre attenzioni, sperando di regalare così gustosi momenti di evasione”, aggiunge Giuseppe Savoia, direttore del Cannavacciuolo Bistrot Torino.

    Fonte: Torino Oggi