28 Giugno 2023

Allarme peronospora in Abruzzo e Puglia. Uiv: “A rischio il 30-40% della produzione di vino”


Allarme peronospora in Abruzzo e Puglia. Uiv: “A rischio il 30-40% della produzione di vino”

«Attacco» peronospora in due tra le principali regioni italiane produttrici di vino, l'Abruzzo e la Puglia, che porteranno a tagli di produzione rispettivamente del 40 e del 30%. Le stime arrivano dall'Osservatorio dell’Unione italiana vini (Uiv), che conferma anche i pronti riflessi dei mercati con le quotazioni del vino sfuso rosso che dopo mesi di calma hanno registrato un balzo del 16%.

La nuova e inattesa ondata di malattia delle viti, alimentata per via delle piogge dopo il lungo periodo di siccità, interviene su uno scenario di mercato preoccupante. Come spiega Il Sole 24 Ore, “in Italia le giacenze di vino sono ai massimi e la prospettiva di una vendemmia abbondante avrebbe messo a serio rischio la tenuta dei listini. Ma da qui ad accogliere gli attacchi di peronospora come una panacea in grado di riequilibrare il mercato ce ne corre”.

La peronospora entra in azione in due momenti. “In primavera attacca soprattutto le foglie e anche i grappoli. Ma soprattutto si manifesta dopo l’invaiatura, ovvero l’accrescimento dei grappoli tra l’inizio di luglio e i primi di agosto – spiega il docente di Viticoltura ed Enologia dell'Università di Milano, Attilio ScienzaIn quel caso la peronospora larvata si sviluppa all’interno dell’acino e non lo fa maturare. E penalizza la produzione sia sotto il profilo quantitativo che qualitativo. Fare vino in queste condizioni è impossibile. È necessario intervenire con prodotti fitosanitari e tagliare le piante più giovani togliendo così spazio alla peronospora per propagarsi. Molti viticoltori sono restii a intervenire per evitare di far lievitare i costi di produzione ma è necessario per non mettere a rischio anche la produzione degli anni futuri”. Al momento l’obiettivo Ue di dimezzare le cure chimiche delle piante appare irrealistico.

TAG: VENDEMMIA,UIV,ATTILIO SCIENZA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook Seguici su Instagram

Oppure rimani sempre aggiornato sul mondo del fuori casa iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

21/02/2024

È Joshua Perrone, Bar Manager del ristorante asiatico Hato, il vincitore della seconda edizione della St. Moritz Cocktail Week, evento supportato da St. Moritz Tourismus AG che celebra l’arte...

21/02/2024

125 buyer provenienti dall'estero, 600 brand di food & beverage dislocati in 14 padiglioni e le manifestazioni concluse con +20% di visite professionali rispetto al 2023: con questi numeri si è...

20/02/2024

È ormai un appuntamento annuale quello che la famiglia dello chef Nino Rossi organizza nella sua magione a Santa Cristina d’Aspromonte, in Calabria. È la sede del ristorante stellato Qafiz ma in...

20/02/2024

Sarà Italia Zuccheri - Coprob, in rappresentanza di una cooperativa di 7000 aziende agricole che gestiscono l’approvvigionamento della materia prima da agricoltura sostenibile certificata e da...

 

Iscriviti alla newsletter!

I VIDEO CORSI







I LUNEDÌ DI MIXER

Altro che Roma e Milano: i cocktail bar piacciono e funzionano anche in piazze lontane dai circuiti classici dei grandi centri urbani e delle località turistiche famose. La prova più eclatante è...


Dal 2001 Christian Sciglio e Guido Spinello si sono dati una missione: far vivere un’esperienza autentica di una casa del Sud Italia, e precisamente siciliana, accogliendo al meglio i clienti nel...


Quanto ne sappiamo noi italiani di grappa? Troppo poco, a giudizio di Leonardo Pinto di Grappa Revolution, che in questa puntata de Il Lunedì di Mixer ci spiega come viene definito – in base...


In qualsiasi drink list che si rispetti è indispensabile inserire dei cocktail analcolici, così da rispondere alle attese di chi per motivi religiosi, di salute, culturali o semplicemente perché...


Gli ingredienti e gli strumenti sono quelli di sempre: latte, caffè, lattiera e una tazza. A fare la differenza è l’abilità del barista e la sua conoscenza della tecnica di decorazione per...



Quine srl

Direzione, amministrazione, redazione, pubblicità

Tel. +39 02 864105 | Fax +39 02 72016740 | P.I.: 13002100157

©2024 - Tutti i diritti riservati - Responsabile della protezione dati: dpo@lswr.it
Privacy Policy

Top