cocktail

26 Aprile 2022

Pusser's Rum disponibile anche in Italia grazie a Rinaldi 1957

di DALLE AZIENDE


Pusser's Rum disponibile anche in Italia grazie a Rinaldi 1957

Rinaldi 1957 è il nuovo distributore italiano di Pusser's Rum, l’unico rum al mondo realizzato seguendo le indicazioni della Marina inglese. Un rum unico, il cui proprietario del marchio, l’ex ufficiale di Marina Charles Tobias, ha acquistato i diritti per poter realizzare un Navy Rum fedele a quello che veniva distribuito ai marinai inglesi come razione quotidiana per il loro duro lavoro in mare.

Una tradizione rimasta valida dal 1655 al 1970. Da allora i Pusser’s Rum riportano la bandiera della Marina inglese su ogni bottiglia. Lo stesso nome del rum deriva infatti da 'purser', che indicava colui che si occupava della somministrazione giornaliera del rum, comunemente chiamata 'tot'.

Rinaldi 1957 continua quindi a seguire il proprio mantra, riportato anche sul catalogo prodotti: 'Qualità, Cultura, Territorio', ampliando il suo range su tutte le categorie. Questa volta lo fa con l’ingresso di Pusser’s Rum nel portafoglio e in particolare con una referenza che mancava in Italia: il rum a piena gradazione Select Aged 151.

Pusser’s è un blend di rum provenienti dalla Guyana, regione caraibica ricoperta dalla foresta amazzonica per il 75% della sua superficie. Un territorio che fornisce il clima perfetto e le migliori condizioni del suolo per la crescita della canna da zucchero. La particolarità dei Pusser’s Rum è la loro distillazione, in tre alambicchi della Guyana.

Il blend acquista la maggiore influenza da un rum distillato in un 'double wooden pot still' messo in funzione per la prima volta nel 1732 nella città costiera di Port Mourant, un doppio alambicco di legno amazzonico, chiamato 'Greenheart'. Questo tipo di distillazione fa seguito a un processo di fermentazione, altrettanto importante, in cui i lieviti già presenti in natura nella melassa fanno fermentare gli zuccheri in vasche aperte per un tempo che va dai sei ai dieci giorni.

Grazie alla distribuzione di Rinaldi 1957 è disponibile anche un prodotto fino ad oggi mancante in Italia: il Rum Select Aged 151. Si tratta di un rum a gradazione piena imbottigliato a 75,5% vol. Un rum che invecchia per oltre tre anni ed esalta il gusto della tradizione del pot still in legno, con un palato che rimane sorprendentemente molto rotondo, nonostante l’alta gradazione.

Si presenta di un colore vicino a quello della castagna matura, al naso riporta come nota dominante quella dello zucchero Demerara con sentori di tabacco e cannella. Al palato è pieno, molto rotondo con note di spezie, uva sultanina e quercia tostata. Il finale è lungo e memorabile. Il numero 151 indica il 'proof number' che corrisponde al doppio della percentuale alcolica che in Italia misura la gradazione.

Gli altri rum che compongono la gamma di Pusser’s – tutti pluripremiati nelle più importanti competizioni mondiali di settore - sono il Pusser’s Rum 15 yo e il Pusser’s Rum Blue Label con una gradazione più alla portata di tutti (40% vol). Ma anche il Rum British Navy Pusser’s Gunpowder Proof, imbottigliato alla gradazione originale di 54,5% come da tradizione della Marina, si rifà alla miscela di rum delle Indie Occidentali utilizzata prima che la Royal Navy dismettesse la razione giornaliera nel 1970.

Questa caratteristica lo rende uno degli spiriti più autentici e storici oggi disponibili. Non vengono aggiunti aromi o colori artificiali. Vincitore di numerosi premi ai World Rum Awards, al naso si avvertono i sentori di melassa pungente, toffee, miele e vaniglia con legno, cannella, noce moscata e zenzero. Il 'Navy Rum' non è soltanto un rum premium scuro. Originariamente era il nome di una specifica categoria di rum distillati primariamente in pot still di legno. La distillazione del rum in legno fornisce un sapore unico e naturale che può essere descritto solo come pieno e ricco e non può essere replicato con nessun’altra distillazione.

Per quanto riguarda la miscelazione, il British Navy Pusser’s Rum si adatta molto bene a tutte le preparazioni grazie alla sua versatilità, offrendo però il suo meglio nei Tiki Cocktails. In particolare, Pusser’s vanta la ricetta di un drink registrata, il Painkiller, preparata in tutti i migliori Tiki Bar mondiali, che prevede l’aggiunta di succo d’ananas, succo d’arancia e crema di cocco.

TAG: BARTENDER,MIXOLOGY,RINALDI 1957,PUSSER’S

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook Seguici su Instagram

Oppure rimani sempre aggiornato sul mondo del fuori casa iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

17/04/2024

Tornerà in occasione della Giornata Internazionale del Fairtrade, sabato 11 maggio, La Grande Sfida Fairtrade, campagna di sensibilizzazione che invita ad adottare buone abitudini di...

17/04/2024

Un menù degustazione pensato appositamente per celebrare il decimo anniversario del suo ristorante milanese. Si chiama “Signature 10 Anni (2014 - 2024)” la proposta di chef Andrea...

17/04/2024

Medaglia di bronzo per Old Wild West che conquista il terzo gradino del podio nella top 10 dei jewel brand italiani stilata da Kantar BrandZ, classifica annessa al Report Kantar BrandZ Top 40...

17/04/2024

Sarà una docente d'eccezione come Manuela Fensore a tenere il corso sulla latte art in programma lunedì 29 aprile dalle 9:30 alle 16:30, nella sede Altascuola Coffee Training di Caffè Milani, in...

 

Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Iscriviti alla newsletter!

I PIÙ LETTI

È andata all'amaro Amara la medaglia d'oro della Spirits Selection del Concours Mondial de Bruxelles: il riconoscimento, ottenuto a due anni di distanza da quello al World Liqueur Awards, è frutto...


I VIDEO CORSI







I LUNEDÌ DI MIXER

Si sente spesso dire che tra gli ingredienti fondamentali per il successo di un pubblico esercizio ce n’è uno non certo facile da reperire: l’esperienza. Se è così, allora Tripstillery va sul...


Altro che Roma e Milano: i cocktail bar piacciono e funzionano anche in piazze lontane dai circuiti classici dei grandi centri urbani e delle località turistiche famose. La prova più eclatante è...


Dal 2001 Christian Sciglio e Guido Spinello si sono dati una missione: far vivere un’esperienza autentica di una casa del Sud Italia, e precisamente siciliana, accogliendo al meglio i clienti nel...


Quanto ne sappiamo noi italiani di grappa? Troppo poco, a giudizio di Leonardo Pinto di Grappa Revolution, che in questa puntata de Il Lunedì di Mixer ci spiega come viene definito – in base...


In qualsiasi drink list che si rispetti è indispensabile inserire dei cocktail analcolici, così da rispondere alle attese di chi per motivi religiosi, di salute, culturali o semplicemente perché...



Quine srl

Direzione, amministrazione, redazione, pubblicità

Tel. +39 02 864105 | Fax +39 02 72016740 | P.I.: 13002100157

©2024 - Tutti i diritti riservati - Responsabile della protezione dati: dpo@lswr.it
Privacy Policy

Top