Se i nuovi piatti pronti M’Ama fossero personaggi di Trono di Spade…

Non c’è brand che non si rispetti che non sta producendo contenuti ispirati alla settima stagione della serie cult Trono di Spade, che ha visto la prima puntata in onda questa settimana. Non poteva mancare un post sul blog dedicato a GoT perché i nuovi prodotti della linea M’Ama di Gourmet Italia si rivolgono ai Millennial e chi meglio di loro potrebbe capire le analogie tra uno dei nostri piatti e le icone della serialità?! Inoltre, i prodotti Gourmet Italia non temono l’arrivo del lungo inverno essendo surgelati.

JOHN SNOW
E’ l’eroe affascinante, colui che si sospetta riuscirà a salvare tutto il regno, da una parte Stark ma figlio di madre sconosciuta. E’ risaputo che John Snow non sappia niente. Ha vinto sulla morte e ha combattuto contro gli Estranei tornando da oltre la Barriera. Se Snow fosse un piatto sicuramente sarebbe “Chili con manzo e riso”, carattere forte, sapore deciso, contrasti netti e no, la scelta della carne non è un caso.

DAENERYS TARGARYEN
Non è solo una delle protagonisti più belle e affascinanti, lei è “Nata dalla tempesta”, la prima del suo nome, regina degli Andali, dei Rhoynar e dei Primi Uomini, signora dei Sette Regni, protettrice del Regno, principessa di Roccia del Drago, khaleesi del Grande Mare d’Erba, “la Non-bruciata”, “Madre dei Draghi”, regina di Meereen, “Distruttrice di catene”e blablabla, chi più ne ha più ne metta. Esotica, dolce ma risoluta, ci aspettiamo grandi cose e grandi amori da parte della giovane Targayren, che riesce sempre a stupirci. Il suo piatto non potrebbe che essere “Riso venere e gamberetti” dove la sensualità si prova a ogni assaggio. Il riso venere richiama i paesaggi esotici che hanno accompagnato Daenerys e i gamberi rimandano al passaggio verso Westeros di cui tutti siamo in attesa!

TYRON LANNISTER
Un Lannister paga sempre i suoi debiti e ognuno di noi si affiderebbe a Tyron. Il suo acume e la sua lingua riescono sempre a trarlo d’impaccio dalle situazioni più bizzarre e nonostante la bassa statura è uno dei personaggi più “alti” di tutto GoT. Il piatto che Tyron ordinerebbe nelle taverne, ovviamente accompagnato da fiumi di buon vino di Volantis, Lys o Arbor, è il “Tacchino agrodolce e basmati” perché tutto si può dire di lui, salvo che non si faccia sedurre dai piaceri di un buon pasto, specie se caratterizzato dai sapori forti, contrastanti e seduttivi.

ARYA STARK
La piccola Arya diventa di stagione in stagione una guerriera temibile. Il suo aspetto da gracile ragazzina non deve trarre in inganno. A lei associamo “Gramigna con funghi e salsiccia”, un vero e proprio classico, una pasta che già nel nome richiama l’erba infestante che non muore mai, per un piatto dove il gusto esplode quando meno te lo aspetti, così come Arya all’imporvviso fa fuori gli antagonisti spuntando un altro nome dalla sua lista… perché valar morghulis…

SANSA STARK
Ok, Sansa non è sicuramente tra i personaggi più amati, così donnina indifesa non ispira certo grande simpatia. Eppure anche lei sta cambiando, con l’arrivo dell’Inverno sembra che la primogenita Stark inizi a capire quale posto vuole avere nel macabro gioco del trono. Per ora però resta un piatto semplice, lo “Spaghetto al pomodoro”, buono se fatto bene, in grado di colpire il palato ma una ricetta senza troppi fronzoli.

MELISANDRE
La sacerdotessa, con i suoi poteri eccezionali, è una donna di indubbio fascino e potere. Il colore che la contraddistingue è il rosso, dagli abiti ai capelli, il fuoco e il vessillo sotto cui procede tra un rogo di innocenti e un altro. Il piatto che la rappresenta è ovviamente la “Zuppa di rape rosse e zenzero”, con questo sapore deciso ed esotico che diventa una “calda” dipendenza.