Rottamazione-ter e Saldo e stralcio: nuovi termini di pagamento

Rottamazione-ter e Saldo e stralcio: nella legge di conversione del Sostegni bis (n. 106/2021 ) è stata introdotta una rimodulazione dei termini entro i quali effettuare il pagamento delle rate 2020.

La Legge 106/2021, pur non modificando la data di scadenza delle singole rate contenute nell’originario piano di Rottamazione-ter (28 febbraio, 31 maggio, 31 luglio e 30 novembre) e Saldo e stralcio (31 marzo e 31 luglio), ha fissato nuovi termini entro cui poter effettuare il pagamento per mantenere i benefici delle misure agevolate:

  • 31 luglio 2021 è il termine ultimo di pagamento per la rata in scadenza il 28 febbraio 2020 della “Rottamazione-ter”e della “Definizione agevolata delle risorse UE” e per quella in scadenza il 31 marzo 2020 del “Saldo e stralcio”;
  • 31 agosto 2021 è il termine ultimo di pagamento per la rata in scadenza il 31 maggio 2020 della “Rottamazione-ter” e della “Definizione agevolata delle risorse UE”;
  • 30 settembre 2021 è il termine ultimo di pagamento per la rata in scadenza il 31 luglio 2020 della “Rottamazione-ter”, del “Saldo e stralcio” e della “Definizione agevolata delle risorse UE”;
  • 31 ottobre 2021 è il termine ultimo di pagamento per la rata in scadenza il 30 novembre 2020 della “Rottamazione-ter” e della “Definizione agevolata delle risorse UE”;
  • 30 novembre 2021 è il termine ultimo di pagamento di tutte le rate in scadenza nel 2021; possono usufruirne solo coloro che effettueranno entro i nuovi termini il pagamento di tutte le rate in scadenza nell’anno 2020.

Per quanto attiene invece a tutte le altre scadenze (notifiche delle cartelle di pagamento e degli atti di riscossione, pagamenti delle cartelle e delle rateizzazioni) la riscossione è sospesa fino al 31 agosto. Riprenderà dal 1° settembre.

L’Agenzia delle Entrate – Riscossioni ha dedicato al tema una pagina di Faq sul suo sito.