LaCimbali: nasce il sistema integrato macchina–macinadosatore

Warrant Innovation Lab, l’organismo di ricerca in tecnologie innovative deputato a fornire le certificazioni di idoneità di prodotti e sistemi il cui funzionamento è controllato o gestito con sistemi computerizzati collegati via internet, ha stabilito che il sistema integrato macchina-macinadosatore LaCimbali e FAEMA è conforme alle richieste della normativa Industria 4.0. Tale normativa indica gli interventi fiscali applicabili per promuovere le misure per la crescita indicata nella legge di Bilancio 2017.

Le macchine e i macinadosatori che soddisfano tali requisiti sono, per La Cimbali, le macchine M100 (modelli M100i, M100 HD, M100 GT, M100DT), M39/TE, M36, M34 e i macinadosatori Magnum on-demand, Conik ed Elective. Per Faema, invece, questo importante riconoscimento è stato assegnato alle macchine E71, Emblema e Teorema ed ai macinadosatori MD 3000, MC 99 e Ground Breaker.

Per quanto riguarda le innovative macchine LaCimbali e FAEMA, tra le caratteristiche che hanno consentito il conseguimento di tale importante risultato figurano: l’interfaccia uomo-macchina semplice e intuitiva, il sistema di telediagnosi ed il controllo da remoto per assicurare agli operatori la migliore manutenzione e il più tempestivo ed efficace intervento in caso di necessità.

Un risultato molto prestigioso per Gruppo Cimbali che può consentire al cliente italiano di ottenere un importante incentivo fiscale pari a un iper ammortamento del bene del 150%. Questo si traduce in un risparmio sul costo del bene, maturato durante il processo di ammortamento, pari a circa il 36% (calcolato con la attuale aliquota fiscale Ires).

“Questo riconoscimento – hanno dichiarato Christian Biscontin, Direttore Operations e Roberto Erba Direttore Sviluppo Elettronico di Gruppo Cimbali – testimonia ancora una volta l’attenzione della nostra Azienda per un’innovazione condivisa e di grande impatto anche per i nostri clienti”.