Helix, il tappo che non si stappa

Per la prima volta al mondo un tappo in sughero che si può facilmente svitare dalla bottiglia senza l’utilizzo di alcun cavatappi e che si può altrettanto facilmente riavvitare. Si tratta di HELIX, un’innovativa soluzione voluta dai due leader internazionali nel packaging del vino, Amorim e O-I (Owens-Illinois), pensata per il segmento dei vini di fascia medio-alta. Un inaspettato twist che renderà più facile e comodo il gesto di stappare una bottiglia senza perdere l’emozione della tradizione incarnata dall’utilizzo del sughero, chiusura ideale per la conservazione delle caratteristiche organolettiche di un vino.

L’innovazione Helix, unica al mondo, presentata a Bordeaux in occasione di Vinexpo 2013 ed ora per la prima volta in Italia in occasione del Salone Simei-Enovitis a Milano, è il frutto di una partnership quadriennale che ha sommato il patrimonio di esperienze e conoscenze tecniche di oltre un secolo di ricerca che appartiene ad entrambe le aziende protagoniste.

“Mentre prima non ci distinguevamo dallo standard presente sul mercato – spiega Carlos Santos A.D. di Amorim Cork Italia – ora siamo diventati i leader indiscussi nell’innovazione applicata allo studio del packaging. Siamo giunti ad un momento di svolta cruciale per l’azienda e siamo pronti per un rivoluzionario cambio di rotta”.

“Helix è la testimonianza concreta del valore che due multinazionali leader nella produzione di bottiglie in vetro e di sughero, possono apportare all’innovazione del packaging dedicato al settore vitivinicolo – ha dichiarato Giovanni Saudati – Sales Director O-I Italy.

Helix unisce in un’unica soluzione tutti i benefici del sughero e del vetro – qualità, sostenibilità e immagine premium – a praticità e comodità nell’apertura e richiusura. Può essere velocemente e facilmente implementato dalle aziende vinicole con aggiustamenti minimi sulle linee di imbottigliamento esistenti”.

Il nuovo concetto “twist to open” combina un tappo in sughero dal design ergonomico e una bottiglia in vetro con una filettatura all’interno del foro, creando così una soluzione di packaging sofisticata e dalle elevate performance. HELIX unisce tutti i benefici del sughero e del vetro: qualità, sostenibilità e immagine premium, con la comodità nell’apertura e richiusura. Il sistema HELIX può essere velocemente e facilmente adottato dalle aziende vinicole con aggiustamenti minimi sulle linee di imbottigliamento esistenti.

I numerosi test condotti da Amorim e O-I hanno dimostrato la totale assenza di alterazione nel gusto aroma e colore del vino conservato nelle bottiglie in vetro con tappo HELIX. Come parte del processo di sviluppo, uno studio di mercato condotto in Francia, Regno Unito, America e Cina ha rivelato un elevato grado di consenso di HELIX da parte dei consumatori del segmento popolare premium dei vini di rapido consumo. Inoltre, i consumatori hanno dimostrato di apprezzare molto il fatto che sia stato mantenuto il classico ‘pop’, tipico festoso suono associato alla stappatura della bottiglia di vino.

Da non trascurare infine il lato emozionale di HELIX, prodotto che coinvolge anche il target femminile. Oggi infatti le donne sono le maggiori acquirenti di vino nel canale GDO, ma diversamente dagli uomini privilegiano la comodità e allo stesso tempo apprezzano la naturalità che si collega alla sostenibilità. Tutti elementi questi che si ritrovano proprio nello speciale tappo di Amorim.

Amorim, grazie al tappo Helix, figura tra le 23 aziende selezionate dal comitato tecnico scientifico di Unione Italiana Vini ed insignite del premio Innovation Challenge “Lucio Mastroberardino”. Il riconoscimento, volto a valorizzare l’impegno dei produttori di tecnologie e servizi sui progetti maggiormente innovativi, verrà consegnato nel corso del prossimo salone SIMEI -ENOVITIS (12-16 novembre) a Milano.

Per ulteriori informazioni su HELIX www.helixconcept.com

Il Gruppo Amorim è la prima azienda al mondo nella produzione di tappi in sughero, in grado di coprire da sola il 25% del mercato mondiale di questo comparto, e il 19% del mercato globale di chiusure per vino; conta 22 filiali distribuite nei principali paesi produttori di vino dei cinque continenti.

Amorim Cork Italia, con sede a Conegliano (Treviso), filiale italiana del Gruppo Amorim, si è confermata nel 2011 azienda leader del mercato del Paese, in grado di soddisfare da sola il 18% della richiesta nazionale. Con i suoi 34 dipendenti e una forza commerciale composta da 30 elementi, nel 2011 ha registrato 350 milioni di tappi venduti per un fatturato, in crescita, di 35 milioni di euro. La sua leadership è dovuta ad una solida rete tecnico-commerciale distribuita su tutto il territorio della penisola, ad un efficace servizio di assistenza pre e post vendita ma anche all’avanguardia dei suoi sistemi produttivi e gestionali e soprattutto del suo reparto Ricerca&Sviluppo, al quale si associa una spiccata sensibilità per la tutela dell’ambiente e in particolare per la salvaguardia delle foreste da sughero.

Informazioni su O-I

Owens-Illinois, Inc. (NYSE: OI) è il maggiore produttore al mondo di contenitori in vetro e partner preferito di molti dei principali produttori di marchi di alimenti e bevande a livello globale. Con un fatturato di $7,0 miliardi nel 2012, la Società ha sede a Perrysburg in Ohio, Stati Uniti, e impiega circa 22.500 dipendenti che operano in 79 stabilimenti situati in 21 paesi. O-I offre imballaggi in vetro sicuri, sostenibili, puri, di effetto e in grado di conferire riconoscibilità ai marchi in un mercato globale in crescita. Il movimento di O-I Glass Is Life™ promuove nei principali mercati mondiali i numerosi vantaggi offerti dal confezionamento in vetro.

Per ulteriori informazioni, visitare www.o-i.com o www.glassislife.com