Fratelli la Bufala, cinque nuove aperture all’estero

Fratelli la Bufala prosegue sulla strada della crescita. La catena, che oggi conta 64 ristoranti – 52 in Italia e 12 all’estero, una trentina gestiti direttamente e il resto in franchising -, e che genera un giro d’affari nel 2015 di 55 milioni di euro, intende imporsi come realtà leader nel settore della ristorazione di qualità e punta a proseguire con i suoi Pizzaioli Emigranti nel percorso di espansione già avviato con recenti aperture all’estero. Così dopo l’inaugurazione lo scorso 15 febbraio del secondo locale in Turchia a Izmir, nel centro commerciale MaviBahçe, sono imminenti altre importanti aperture all’estero:

  • Shanghai (Cina) nel Hopson One Mall (apertura ad aprile 2016)
  • Dubai (Emirati Arabi Uniti) nel Dubai Marine International Club (apertura ad aprile 2016)
  • Dubai (Emirati Arabi Uniti) nello shopping mall “Dubai Festival City Centre” (apertura aprile 2016)
  • Jeddah (Arabia Saudita) nello Stars Avenue Mall (apertura prevista a giugno 2016)
  • Dubai (Emirati Arabi Uniti) all’Arabian Ranches (apertura prevista a giugno 2016)

Va sottolineato che nei programmi futuri di sviluppo della catena è previsto un ruolo significativo per le location nei centri commerciali dove ogni anno Fratelli la Bufala genera un flusso di circa 1.500.000 clienti con ripercussioni molto positive su visibilità e brand awareness: non a caso, nel primo semestre del 2016 quattro nuove aperture all’estero su sei sono in centri commerciali.