Dal Caffecchio Cantù la mascherina “col buco” per sorseggiare un drink

Fra i non pochi locali che hanno scelto di non riaprire immediatamente lunedì 18 maggio c’è il Caffecchio Living Bar di Cantù (CO), che – come ha comunicato sui social – inaugurerà la nuova stagione soltanto venerdì 22 maggio. Questo non vuol dire però che il titolare, Lorenzo Stocco, sia rimasto in questi mesi di quarantena con le mani in mano. Anzi.

Nei giorni scorsi Stocco ha infatti presentato una mascherina pensata per venire incontro a chi vorrebbe tornare a frequentare i pubblici esercizi ma ancora non si è liberato del timore del contagio da coronavirus. E visto che, per sorseggiare un drink, le tradizionali mascherine devono essere necessariamente tolte, ecco l’idea: una speciale mascherina dotata di un’apertura circolare, richiudibile, fatta apposta per fare passare una cannuccia.

Va sottolineato che le linee guida contenute nel Dpcm del 18 maggio consentono di non indossare la mascherina ai clienti di locali e ristoranti, tuttavia l’idea di Lorenzo Stocco strizza l’occhio alla clientela che “non si fida” a frequentare ambienti pubblici senza protezioni. Un potenziale incentivo per favorire il ritorno nei pubblici esercizi di quei clienti più timorosi o più a rischio, come gli anziani.

Le speciali mascherine studiate dal Caffecchio sono realizzate dalla Garibaldi Confezioni di Erba, che le metterà in vendita da sabato 23 maggio: per prenotarle è possibile inviare un messaggio Whatsapp al 333.8233160.