Cioccolatitaliani, da Interbanca un round di finanziamento di 4,7 mln

Cioccolatitaliani, il gruppo che ha dato vita ad un innovativo retail format di ristorazione e somministrazione dedicato al culto del cioccolato, annuncia un passo significativo nel suo sviluppo strategico. Tramite la società controllante GESA S.r.l. è stato sottoscritto con Interbanca S.p.A., società del Gruppo Banca Ifis, operatore italiano di riferimento per il supporto finanziario alle PMI Italiane, un accordo di finanziamento per un importo di 4,7 mln di euro.

Il finanziamento, interamente sottoscritto da Interbanca S.p.A., rappresenta un importante traguardo per Cioccolatitaliani, che ha chiuso il 2016 con un fatturato catena pari a circa 30 mln di euro e una rete di 23 store tra Italia e estero. In particolare si tratta di un’operazione di finanza strutturata con la sottoscrizione di più linee di finanziamento per un ammontare di 4,7 mln di euro, volte a supportare il Gruppo nel suo percorso di crescita e nella realizzazione degli obiettivi fissati dal piano industriale 2016-2018 che vedrà l’insegna milanese rafforzare la propria presenza nel mercato italiano, sbarcare in nuovi mercati europei e aumentare lo sviluppo nel canale travel retail, con aperture in stazioni e aeroporti, puntando a raddoppiare i punti vendita entro il 2018. Per Interbanca l’operazione è stata seguita dal team di Finanza Strutturata guidato da Cataldo Conte mentre per Cioccolatitaliani l’operazione ha visto il coinvolgimento diretto della divisione finance guidata dal CFO Marco Dimauro.

Un accordo strategico che, oltre a sostenere il piano di nuove aperture dirette di Cioccolatitaliani rappresenta un rarissimo caso, per il mercato italiano, di utilizzo di strumenti innovativi di finanza strutturata applicati ad una PMI attiva nel food retail. È segno di un evidente potenziale per un settore del Made in Italy capace di attrarre investimenti dal mondo finanziario se affrontato con progettualità e visione internazionale.

“Il deal con Interbanca sigla una significativa partnership finanziaria – spiega Vincenzo Ferrieri, CEO di Cioccolatitaliani – che ha il chiaro obiettivo di supportare la crescita del Gruppo Cioccolatitaliani nel tempo. Raramente una small cap come la nostra riesce ad avere le competenze, la credibilità e la trasparenza per condurre e chiudere operazioni del genere, con controparti così prestigiose. È un segnale molto importante al mercato e certifica che il nostro marchio oggi ha grandissime potenzialità di sviluppo, ha credibilità e ha un management in grado di confrontarsi con operatori che fino ad oggi finanziavano solo grandi gruppi industriali. Questa operazione dice anche un’altra cosa: il mondo bancario finalmente sta cambiando e sta focalizzando la propria attenzione sulla vera ossatura economica del nostro paese, ovvero, le PMI”.

Cataldo Conte, responsabile Finanza Strutturata di Interbanca, ha aggiunto: “Con questo nuovo accordo, che aumenta il numero dei deal chiusi nel 2017, continua il nostro impegno verso il territorio e il tessuto imprenditoriale italiano. Siamo particolarmente orgogliosi di aver completato questa operazione di finanza strutturata con un’azienda virtuosa del Made In Italy: simili soluzioni ‘tailor made’ ci permettono di dimostrare tutta la nostra attenzione e la capacità che abbiamo di saper ascoltare gli imprenditori che vogliono crescere in Italia e all’estero, offrendo loro strumenti avanzati e strutturati per rinnovate esigenze di sviluppo”.