Cereali a colazione? Ci pensa Pop Cereal Café

Cereali a colazione? A casa senza dubbio, ma al bar? Se in Italia la cosa può ancora sembrare strana, all’estero invece non stupisce più. Dal regno Unito alla Francia, dal Canada agli States fino al Portogallo, i cereal bar hanno ormai preso piede. Per conoscere meglio il fenomeno, abbiamo chiesto a Filipe Vicente del portoghese Pop Cereal Café di parlarci del suo locale.

Come nasce l’idea di un Cereal Bar in Portogallo?
Dopo la crisi finanziaria, finalmente l’economia portoghese sta crescendo e Lisbona e Porto sono oggi una vera fucina di idee nuove e di tendenza: è qui che nasce Pop Cereal Café. Non c’era un posto simile, prima. Così abbiamo deciso di aprirlo e creare il bisogno nel nostro mercato.

Cosa proponete a colazione?
In primis, ovviamente, cereali. Ma non in un modo “normale”… La nostra proposta, infatti, non si limita a un singolo tipo di fiocchi con latte ma contempla anche “miscele pazze” di 3-5 cereali diversi con vari topping (M&M’s, marshmallows, biscotti, Oreo, cioccolatini, ecc.). Volendo, a questi mix si può anche aggiungere del gelato. Inoltre il cliente può scegliere di personalizzare la sua colazione, optando per uno yogurt o un latte vegetale, al posto di quello normale. Oltre ai cereali, offriamo frappè pazzi al gelato (li chiamiamo “Freakshake”), biscotti artigianali con burro di arachidi (con i cereali Reese’s Puffs), Pop Tarts, e varie tipologie di caffè (espresso, mocaccino, cappuccino, latte macchiato, caffè bombom, freddo , cioccolata calda, tè, ecc.)

Qual è il prezzo medio?
I mix partono da 3,60 € per arrivare ai 4,10 € del più costoso. Molto dipende dagli extra scelti.
La scodella media con il latte costa circa 4 €.

La vostra gamma?
Comprende circa 130 tipi diversi di cereali (di questi il 70% viene importato da Stati Uniti, Israele, Sudafrica, Germania, Francia e Regno Unito), 50 diversi condimenti e 30 tipologie di bevande.

A Pop Cereal Café vengono serviti oltre 130 tipologie di cereali ed è possibile provare mix con topping e gelato

Dolce risveglio: cosa mangiano gli italiani a colazione

Il cornetto perfetto: i 5 consigli di Erika Biancucci