Caffè Corsini ad Host con un omaggio agli Anni ’50

Caffè Corsini, storica torrefazione aretina, leader nel settore del food & beverage, che esporta i suoi prodotti in oltre 65 paesi del mondo, da venerdì 20 al 24 ottobre sarà a Milano per il Salone Internazionale Host presso Fiera Rho, padiglione 14, stand F32 – G31.

Lo stand, realizzato dall’architetto fiorentino Nicolò Bernardini, si ispira agli anni ’50, con un motto significativo, “Back to the future”, che ricorda la data di nascita dell’azienda, inneggiando al ritorno a una nuova artigianalità, con una nuovissima miscela, la Riserva del Dottor Corsini, che sarà presentata in prima assoluta.

“È un ritorno alle origini di quella che è la storia di un’azienda partita da tradizione familiare, e cresciuta fino a diventare una dei portavoce del Made in Italy nel mondo. Con questo omaggio agli anni ’50, vogliamo sottolineare quanto sia importante l’artigianalità in un prodotto quale il caffè, che ci rappresenta nel mondo. Artigianalità per noi vuol dire attenzione al prodotto e racconto dello stesso, certo servendoci delle ultime tecnologie per proporre una qualità sempre più alta. E poi è un omaggio alla nostra storia, partita proprio nel 1950” ha dichiarato il presidente di Caffè Corsini, Patrick Hoffer.   

La Riserva del Dottor Corsini è composta di soli arabica selezionati, e dedicata esclusivamente al mercato Horeca; va ad affiancare best seller di Caffè Corsini di questo segmento, quali l’Elite e l’Estrella del Caribe. Questa nuova proposta, che contiene caffè provenienti dal Brasile, dall’Ethiopia e dall’Honduras, è frutto di rapporti diretti con i produttori nei paesi d’origine, rapporti che permettono alla torrefazione di avere un controllo qualità sempre maggiore dal frutto alla tazzina.

Presso lo stand, inoltre, sarà a disposizione per un assaggio tutta la linea dei tre brand dell’azienda, Caffè Corsini, Compagnia dell’Arabica e Ditta Artigianale, l’ultima nata, che propone solo caffè specialty tostati freschi. Saranno serviti non solo in modalità espresso ma secondo la tradizione del brewing bar, ovvero in infuso, con v60, syphon, aeropress, grazie alla collaborazione con le più importanti marche dedicate a queste nuove tecniche di estrazione e trasformazione – sempre più in espansione, anche in Italia – quali Hario (marchio giapponese di punta, presente in catalogo con oltre 200 prodotti), Brewista, El Comandante, Fellow, Acaia, per i quali Caffè Corsini è distributore esclusivo per l’Italia.

Tra le novità, il restyling sempre ispirato agli anni ’50 del logo, che lo rende più di impatto grazie all’enfatizzazione della scritta e ad altri accorgimenti grafici.

Caffè Corsini, fondata a Arezzo nel 1950 da Corsino Corsini, da un piccolo laboratorio artigianale di lavorazione del caffè è diventata una delle più importanti torrefazioni italiane nel mondo, attualmente presente nelle maggiori catene di supermercati. I chicchi di caffè vengono selezionati singolarmente, attraverso viaggi alla ricerca di miscele pure, per portare in tavola e al bar un gusto che non è solo frutto di numeri e macchine, ma di volti, di aroma e di culture di terre diverse. Inoltre, Caffè Corsini è attenta alla salvaguardia dei territori di produzione, alla tutela dell’ambiente e della popolazione locale che lavora il caffè. Dalla linea Caffè Corsini, alla linea Compagnia dell’Arabica, i prodotti coprono ogni potenziale domanda di consumo, dal caffè in grani, a quello macinato, alle cialde, l’american coffee, l’orzo, i caffè provenienti dalle agricolture biologiche, quello al ginseng e la linea tè. Inoltre, Caffè Corsini si è lanciata anche nel mercato del mono porzionato (cialde e capsule), compatibili con tutti i sistemi di estrazione e con le maggiori marche di macchine da caffè, un reparto in continua crescita.

Per ulteriori informazioni e per lo shop on line http://www.caffecorsini.it

Guarda il film e scopri il progetto per salvare i leoni in Africa, il cui numero si assottiglia giorno dopo giorno, su http://www.ilovelions.org