bar

26 Giugno 2024

Torino: La Drogheria punta su una drink list all'insegna del low alcol


Torino: La Drogheria punta su una drink list all'insegna del low alcol


Sono sempre di più i segnali dell'importanza della tendenza no/low alcol nel mondo della mixology. E mentre l'offerta delle aziende si adegua prontamente alla domanda dei consumatori, capita spesso che anche i locali decidano di puntare senza mezzi termini su cocktail con un’alcolicità non troppo elevata. 

Ne è un esempio la nuova drink list della Drogheria, cocktail bar torinese che all'interno di una format che vuole coprire tutti i principali momenti di consumo (dalla colazione all'aperitivo, passando per la pausa pranzo), lancia una proposta estiva composta da 20 cocktail, di cui 17 alcolici e 3 analcolici, con twist on classic, preparazioni innovative, pochi ingredienti e ricerca sulle tecniche di preparazione.

IL TEMA: I VIDEO GAMES

Ma questa non è l’unica novità. Infatti, “The Legend of Zero” - è questo il nome della drink list -, cogliendo l’occasione di festeggiare il compleanno della Drogheria, omaggia quest’anno gli anni 2000 ispirandosi ai videogiochi dopo che negli anni passati il focus era stato messo su illusioni ottiche, alchimia, film e costellazioni.

«Per celebrare il ventiduesimo compleanno del locale, ci è venuto spontaneo esaltare questo periodo storico, sia nel formato della drink list, sia per i personaggi coinvolti. - spiega a Mixerplanet Martina Franchini, bar manager della Drogheria -. Infatti, il menu si presenta sottoforma di un album di figurine, dove ad ogni drink è associato un personaggio dei video games. Con il drink, si può avere in regalo una figurina da attaccare sul menu».

Un esempio di cocktail che racchiude la nuova filosofia è il Wumpa Fruit, dal sapore fruttato, speziato e con una nota umami. Dedicato a Crash Bandicot, storico personaggio di videogiochi, il drink rappresenta un tipo di bevuta simile al Bloody Mary, ma con protagonista il mango al posto del pomodoro. 

Non solo drink, ma anche food: tra aperitivi e brunch il locale offre una cucina sempre più internazionale ma rivisitata con prodotti tipici piemontesi. «La Drogheria propone tapas alla carta come aperitivo, sette su sette, e anche il sabato e la domenica a pranzo in stile brunch -  continua Franchini -. Il locale ha sempre avuto clienti da tutto il mondo, e per questo la cucina vuole essere internazionale, ma rivisitando i piatti con prodotti del territorio. Solo per fare un esempio, il nuovo chef Alessandro Audrito propone un ramen fatto con tajarin, la pasta tipica piemontese».

WUMPA FRUIT 

50 ml Pisco Fontana Quebranta 

120 ml mango condito DrogMade 


Tecnica: build

Garnish: cialda Wanton

TAG: LOW ALCOL,VIDEOGIOCHI,LA DROGHERIA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook Seguici su Instagram

Oppure rimani sempre aggiornato sul mondo del fuori casa iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

15/07/2024

A dieci anni dalla nascita e con diversi riconoscimenti nazionali e internazionali all'attivo, 50 Kalò raddoppia e apre una nuova pizzeria in Piazza della Repubblica, a Napoli. Concepita da Ciro...

12/07/2024

Meno del 10% delle imprese italiane della ristorazione utilizza un sistema di ordini e pagamenti integrato a supporto del proprio business. L'obiettivo è ridurre tempi di attesa e...

12/07/2024

A settant'anni dalla scomparsa avvenuta il 13 luglio 1954 il drinksetter di Anthology by Mavolo Riccardo Campagna omaggia Frida Kahlo con il cocktail Colibrì.

12/07/2024

Si chiude sostanzialmente in pareggio, rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, il primo semestre del 2024 per il Pinot Grigio del Nordest, con un volume pari a circa 900mila ettolitri e...

 


Una soluzione di filtrazione ad alte prestazioni in grado di soddisfare le esigenze principali nelle cucine professionali quando si parla di vapore e lavaggio. Si chiama BRITA...


Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Iscriviti alla newsletter!

I PIÙ LETTI

È andata all'amaro Amara la medaglia d'oro della Spirits Selection del Concours Mondial de Bruxelles: il riconoscimento, ottenuto a due anni di distanza da quello al World Liqueur Awards, è frutto...


I VIDEO CORSI







I LUNEDÌ DI MIXER

Si sente spesso dire che tra gli ingredienti fondamentali per il successo di un pubblico esercizio ce n’è uno non certo facile da reperire: l’esperienza. Se è così, allora Tripstillery va sul...


Altro che Roma e Milano: i cocktail bar piacciono e funzionano anche in piazze lontane dai circuiti classici dei grandi centri urbani e delle località turistiche famose. La prova più eclatante è...


Dal 2001 Christian Sciglio e Guido Spinello si sono dati una missione: far vivere un’esperienza autentica di una casa del Sud Italia, e precisamente siciliana, accogliendo al meglio i clienti nel...


Quanto ne sappiamo noi italiani di grappa? Troppo poco, a giudizio di Leonardo Pinto di Grappa Revolution, che in questa puntata de Il Lunedì di Mixer ci spiega come viene definito – in base...


In qualsiasi drink list che si rispetti è indispensabile inserire dei cocktail analcolici, così da rispondere alle attese di chi per motivi religiosi, di salute, culturali o semplicemente perché...



Quine srl

Direzione, amministrazione, redazione, pubblicità

Tel. +39 02 864105 | Fax +39 02 72016740 | P.I.: 13002100157

©2024 - Tutti i diritti riservati - Responsabile della protezione dati: dpo@lswr.it
Privacy Policy

Top