mixology

28 Marzo 2023

La voglia di socialità spinge i consumi degli spirits

di Jessika Pini


La voglia di socialità spinge i consumi degli spirits

Nel mercato fuori casa gli spiriti rappresentano la categoria merceologica con le miglior performance: secondo i dati TradeLab per l’Osservatorio Federvini, nel 2022 i maggiori incrementi delle visite away from home, rispetto all’anno precedente, si sono registrati durante l’aperitivo serale (+38%), nel dopo cena e notte (+35%) e per la cena (+24%), cioè nelle occasioni di consumo dove si concentra la domanda di questa tipologia di bevande alcoliche.

Le performance percentuali maggiori li ottengono gli spiriti lisci (+88% vs 2021), seguiti da cocktail alcolici (+32%) e al terzo posto, quasi a pari merito tra di loro, amari e dopo pasto (+24%).

Su un totale di 2,469 miliardi di consumazioni di bevande alcoliche, che rappresentano il 12% del totale delle consumazioni delle bevande nell’OOH, quelle relative agli spirits sono state 661 milioni. Lo share dei cocktail ammonta a oltre 367 milioni, le performance migliori vengono raggiunte nell’aperitivo serale, seguito dal dopo cena notte.

I cocktail più richiesti nel 2022 sono stati: 

1. Spritz Aperol (34% delle consumazioni), 

2. Spritz Campari (10%), 

3. Gin Tonic (8%), 

4. Mojito (4%), 

5. Negroni, Americano, Hugo, Gin Lemon e Martini cocktail (3% ciascuno).

Le consumazioni degli amari e dei liquori dolci superano quota 199 milioni e sono concentrate soprattutto durante la cena. Contributi molto positivi derivano anche da dopocena e ape serale, la seconda occasione in particolare, benché non centrale per la categoria, sviluppa un incremento decisamente sopra la media. Infine, gli spiriti lisci, che raggiungono i 95 milioni di consumazioni, di cui 6 su 10 nelle occasioni serali.

Da un punto vista geografico la crescita del consumo di cocktail e amari è concentrata al Nord e al Centro, per spiriti lisci il contributo più rilevante arriva dal Sud e isole.

Inoltre i dati Tradelab rilevano che il 98% dei bar (146.803) trattano gli spirits che contribuiscono per il 13% al fatturato pari a circa 2,6 miliardi di euro. Nei ristoranti (142.120) il 93% somministra spiriti con oltre 200 milioni di consumazioni. Nei ristoranti di fascia alta il 20% dei pranzi e delle cene vengono accompagnati dal consumo di spiriti.

TAG: TRADELAB,SPIRITS

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook Seguici su Instagram

Oppure rimani sempre aggiornato sul mondo del fuori casa iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

03/10/2023

Menù, storica società produttrice di un’ampia gamma di specialità alimentari destinate a supportare ogni tipo di attività ristorativa, si appresta a chiudere il 2023 con un fatturato di 105...

A cura di Jessika Pini

03/10/2023

Mercoledì 4 ottobre Caffè Moak ospiterà nella sua sede, a Modica, il concorso ‘Il Regno delle Sicilie’, la tappa della Sicilia per la selezione dei gelatieri che parteciperanno alla fase...

03/10/2023

“Oggi voglio stupirvi con abbinamenti inediti, prodotti che a pochi verrebbe in mente di abbinare al gin in un cocktail” esordisce Marco Spinazzi, bartender del Ristorante e Cocktail Bar Movida...

A cura di Anna Muzio

03/10/2023

illycaffè annuncia l’avvio di corsi dedicati al mondo del caffè per imparare a conoscerne le particolarità. Un vero e proprio viaggio che guiderà i partecipanti alla scoperta di nuovi profumi,...

 

Aquademy by Brita è l'esclusivo programma multilivello per diventare esperti dell’acqua e dei suoi ambiti di applicazione.Il corso, suddiviso in livelli, è rivolto a tutti i clienti BRITA dei...


Per renderti un vero esperto dell’acqua, abbiamo studiato per te un percorso completo di formazione professionale a più stadi per raggiungere la vetta della competenza tecnico professionale...


Iscriviti alla newsletter!

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

I VIDEO CORSI

Cofee Experts 2022
Cofee Experts 2021

ROMA BAR SHOW

Le videointerviste di Beer&Food Roma 2023

BEER&FOOD ATTRACTION 2023

Le videointerviste di Beer&Food Attraction 2023

CiaoChips sono le simpatiche chips a spirale, preparate fresche all’istante direttamente dalla patata cruda. Si tratta del nuovo format lanciato...


LANTERNA®, nasce nel 1960 a Genova, la città simbolo della focaccia nel mondo e garanzia di sapore originale e autentico. È il marchio sinonimo di...


Portioli seleziona solo le più pregiate varietà di Arabica e Robusta per creare la miscela perfetta e un’orchestra sinfonica di sapori unica. Per proporre al bar l’espresso perfetto...


Eazle è la piattaforma che unisce sotto un unico brand oltre 40 realtà di e-commerce b2b del gruppo Heineken nel mondo. Grazie a Eazle si riduce la complessità e si migliora l'esperienza di...


I LUNEDÌ DI MIXER

Nella cultura giapponese l’albero di ciliegio – con la sua fioritura splendida, ma effimera – simboleggia la caducità dell’esistenza e al tempo stesso la rinascita. E questo secondo...


C’era una volta il tipico consumatore di cognac: diversamente giovane, per non dire vecchio, sorseggiava il suo distillato – rigorosamente liscio – nelle sere invernali, sprofondato in una...


Un monitoraggio delle 15 aree cittadine in cui maggiore è la concentrazione di locali e avventori. E poi un nuovo Regolamento per la disciplina delle attività di somministrazione, vendita e consumo...


Bicchieri e garnish: meglio non esagerare. Ne è convinto Davide Patta, Bartender e proprietario – insieme ad altri tre soci – di Ruggine, locale molto noto a Bologna e non solo. La drink list...


Design all’avanguardia e tecnologia sempre più avanzata, a garanzia di un caffè eccellente. M200 è la macchina top di gamma del brand LaCimbali, che a partire dalla forma – l’altezza...



Quine srl

Direzione, amministrazione, redazione, pubblicità

Tel. +39 02 864105 | Fax +39 02 72016740 | P.I.: 13002100157

©2023 - Tutti i diritti riservati - Responsabile della protezione dati: dpo@lswr.it
Privacy Policy

Top