bevande

17 Giugno 2022

Enjoy European Quality Food, i prodotti Dop e Igp si promuovono in Europa


Enjoy European Quality Food, i prodotti Dop e Igp si promuovono in Europa

Asti, Prosecco Superiore Docg, Vino Nobile di Montepulciano. Sono solo alcuni dei nomi che sono coinvolti in “Enjoy European Quality Food”, il progetto di promozione dei prodotti Dop e Igp in Europa che riparte dopo due anni di stop per la pandemia.

“Enjoy European Quality Food” promuoverà quella Dop Economy che, nel 2020, secondo il Rapporto Ismea-Qualivita, ha mosso 16,6 miliardi di euro alla produzione con un export a 9,5 miliardi di euro, il 20% del totale italiane, grazie a 578 prodotti Dop (170 agroalimentari e 408 vini), 257 Igp (di cui 118 vini) e tre Specialità Tradizionali Garantite (Stg): la Mozzarella, la Pizza Napoletana e l’Amatriciana Tradizionale.

Le imprese sul territorio - ha affermato Vittorio Emanuele Pisani, capofila del progetto “Enjoy European Quality Food” - stanno investendo su un processo culturale e organizzativo, fondato sull’innovazione, che consente tracciabilità e sicurezza alimentare: obiettivi fondamentali del settore per prepararsi alla transizione ecologica. Sia il comparto food, dove il processo di adeguamento richiede più tempo, sia il comparto vitivinicolo sono in prima linea per raccogliere la sfida".

I prodotti coinvolti

Sono sei i prodotti italiani partner del progetto vino, olio, e formaggi: l’Asti Docg, il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg, il Vino Nobile di Montepulciano Docg, il Provolone Valpadana Dop, l’Olio Extravergine d’Oliva Toscano Igp, la Mozzarella Stg. Il progetto coinvolge quattro Paesi: Italia, Germania, Spagna e Polonia, nei quali verranno organizzati eventi rivolti ad avvicinare consumatori, trade e opinione pubblica al mondo dell’enogastronomia di qualità.

Anche il mercato del vino a denominazione di origine - ha affermato Riccardo Ricci Curbastro, presidente Federdoc - nel 2021 ha registrato trend positivi crescendo del 5,9%, con un aumento del 20% del mercato degli spumanti. Secondo un quadro tracciato da Sace il vino rappresenta un quarto dell’export dell’agroalimentare made in Italy ed al 2021 riporta vendite in incremento del 12,4% sull’anno precedente”.

Tracciabilità e sostenibilità 

La tracciabilità di filiera utilizzata dai Consorzi è il sistema che consente di mettere in risalto la provenienza di un prodotto, i suoi standard qualitativi e di sostenibilità ambientale, dunque la sua sicurezza alimentare. "Le imprese italiane guardano con crescente interesse all’applicazione della blockchain per la tracciabilità dei loro prodotti. In poco tempo si è assistito ad una crescita notevole, a tal punto che il nostro Paese ospita il 9% dei progetti blockchain nell’agrifood a livello globale”, ha commentato a questo proposito Chiara Corbo, direttrice dell’Osservatorio Smart Agrifood del Politecnico di Milano.

Ma il focus è anche sulla sostenibilità, soprattutto in alcuni territori, come sottolineato, per esempio, dal direttore del Consorzio del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg Diego Tomasi: “La sensibilità per i temi legati alla tutela ambientale nel Conegliano Valdobbiadene è nata innanzitutto dalla comunità locale, che, per prima, ha preteso vigneti salubri, quindi, colline tutelate. Per questo già dal 2011 il Consorzio di tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg pubblica e diffonde il protocollo viticolo un documento d’indirizzo che mira ad una gestione del vigneto sempre meno impattante. Il protocollo viticolo è stato preso anche come riferimento dalle 15 amministrazioni comunali della denominazione che oggi vietano il glifosato su tutto il territorio, rendendolo la zona glifosate-free più estesa d’Europa. Ma una nuova sfida ci attende ovvero la gestione sostenibile del paesaggio così come richiesto dall’Unesco”.

TAG: FEDERDOC,RAPPORTO ISMEA-QUALIVITA,ENJOY EUROPEAN QUALITY FOOD,DOP ECONOMY

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook Seguici su Instagram

Oppure rimani sempre aggiornato sul mondo del fuori casa iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

17/04/2024

Tornerà in occasione della Giornata Internazionale del Fairtrade, sabato 11 maggio, La Grande Sfida Fairtrade, campagna di sensibilizzazione che invita ad adottare buone abitudini di...

17/04/2024

Un menù degustazione pensato appositamente per celebrare il decimo anniversario del suo ristorante milanese. Si chiama “Signature 10 Anni (2014 - 2024)” la proposta di chef Andrea...

17/04/2024

Medaglia di bronzo per Old Wild West che conquista il terzo gradino del podio nella top 10 dei jewel brand italiani stilata da Kantar BrandZ, classifica annessa al Report Kantar BrandZ Top 40...

17/04/2024

Sarà una docente d'eccezione come Manuela Fensore a tenere il corso sulla latte art in programma lunedì 29 aprile dalle 9:30 alle 16:30, nella sede Altascuola Coffee Training di Caffè Milani, in...

 

Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Iscriviti alla newsletter!

I PIÙ LETTI

È andata all'amaro Amara la medaglia d'oro della Spirits Selection del Concours Mondial de Bruxelles: il riconoscimento, ottenuto a due anni di distanza da quello al World Liqueur Awards, è frutto...


I VIDEO CORSI







I LUNEDÌ DI MIXER

Si sente spesso dire che tra gli ingredienti fondamentali per il successo di un pubblico esercizio ce n’è uno non certo facile da reperire: l’esperienza. Se è così, allora Tripstillery va sul...


Altro che Roma e Milano: i cocktail bar piacciono e funzionano anche in piazze lontane dai circuiti classici dei grandi centri urbani e delle località turistiche famose. La prova più eclatante è...


Dal 2001 Christian Sciglio e Guido Spinello si sono dati una missione: far vivere un’esperienza autentica di una casa del Sud Italia, e precisamente siciliana, accogliendo al meglio i clienti nel...


Quanto ne sappiamo noi italiani di grappa? Troppo poco, a giudizio di Leonardo Pinto di Grappa Revolution, che in questa puntata de Il Lunedì di Mixer ci spiega come viene definito – in base...


In qualsiasi drink list che si rispetti è indispensabile inserire dei cocktail analcolici, così da rispondere alle attese di chi per motivi religiosi, di salute, culturali o semplicemente perché...



Quine srl

Direzione, amministrazione, redazione, pubblicità

Tel. +39 02 864105 | Fax +39 02 72016740 | P.I.: 13002100157

©2024 - Tutti i diritti riservati - Responsabile della protezione dati: dpo@lswr.it
Privacy Policy

Top