food

12 Maggio 2022

Panificazione, da Molini Pivetti un preparato con il 30% di proteina

di Jessika Pini


Panificazione, da Molini Pivetti un preparato con il 30% di proteina

Per rispondere alla crescente richiesta di alimenti dal buon tenore proteico, Molini Pivetti lancia Prote+, un preparato innovativo con il 30% di proteina, in parte naturalmente contenuta nel grano scelto per la sua produzione e in parte dovuto all’aggiunta di legumi germogliati e delle proteine isolate del pisello.

Pensata per gli operatori professionali e per l’industria alimentare, ideale per realizzare pane, pan bauletto, focacce, grissini e preparazioni dolci, Prote+ garantisce una perfetta lievitazione e un’ottima capacità di assorbimento e facilità di utilizzo, nonostante l’elevato contenuto proteico questo prodotto.

Per il pane la proporzione suggerita è di 750 ml di acqua per ogni kg di prodotto e 20 g di lievito. Lasciare riposare l’impasto fino al raddoppio del volume, formare le pezzature e le forme desiderate e lasciare lievitare per altri 45-60’ nuovamente fino al raddoppio del volume e infornare.

Tracciabilità e sostenibilità in campo

Molini Pivetti eleva la farina dal concetto di commodity puntando su sostenibilità, Made in Italy e tecniche di molitura particolari, in modo da valorizzare e preservare le caratteristiche delle materie prime impiegate. Oggi l’azienda fa un ulteriore passo in avanti adottando gli strumenti dell’agricoltura di precisione per rendere più efficienti le pratiche colturali e rendicontare l’impatto della propria filiera produttiva nell’ottica di migliorare determinati parametri ed essere sempre più sostenibile.

Il tema della sostenibilità applicato alla filiera del grano, l’azienda di Renazzo (Fe) lo abbraccia nel 2020 con il progetto “Campi Protetti Pivetti sostenibile” e la far

ina da grano certificato CSQA da filiera sostenibile. Nelle campagne 2022 e 2023, con la collaborazione di xFarm Technologies, le 20 aziende agricole coinvolte, sono digitalizzate e verrà calcolata automaticamente l’impronta carbonica della loro attività in campo, della logistica, della movimentazione e distribuzione del prodotto e della trasformazione della materia prima in prodotti finiti. Grazie a strumenti di calcolo dei parametri di sostenibilità è possibile avere una fotografia della situazione attuale della filiera e, quindi, andare verso un miglioramento dei parametri.

La collaborazione con xFarm rappresenta la naturale evoluzione dell’impegno verso una crescita responsabile e sostenibile che Molini Pivetti attua attraverso uno stretto rapporto con gli agricoltori, soprattutto quelli del territorio, in uno scambio e coinvolgimento reciproci”, ha sottolineato Gianluca Pivetti di Molini Pivetti.

TAG: MOLINI PIVETTI,CIBUS 2022,PROTE+

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook Seguici su Instagram

Oppure rimani sempre aggiornato sul mondo del fuori casa iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

24/07/2024

A poche settimane da Sorsi D'Azzurro, dedicata agli Europei di Calcio, un panel di bartender riuniti da Anthology by Mavolo ha ideato “Mixolimpica”, una drinklist composta da cinque...

23/07/2024

In occasione dell'estate Belvedere Vodka, la vodka polacca prodotta e distribuita da LVMH a base di segale dal profilo aromatico speziato con note di pepe, si rifà il look attraverso la Summer...

23/07/2024

Ricercare il perfetto connubio fra qualità, sostenibilità e tracciabilità nella filiera del caffè: resta questa la missione di Alberto Polojac, reduce da una nuova esperienza in Rwanda che...

23/07/2024

Note di vaniglia e mango, modulate in modo diverso a seconda dell’estrazione. Un metodo di lavorazione particolare, dovuto da una doppia fermentazione anaerobica durante la fase di lavaggio che...

A cura di Anna Muzio

 


Una soluzione di filtrazione ad alte prestazioni in grado di soddisfare le esigenze principali nelle cucine professionali quando si parla di vapore e lavaggio. Si chiama BRITA...


Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Iscriviti alla newsletter!

I PIÙ LETTI

È andata all'amaro Amara la medaglia d'oro della Spirits Selection del Concours Mondial de Bruxelles: il riconoscimento, ottenuto a due anni di distanza da quello al World Liqueur Awards, è frutto...


I VIDEO CORSI







I LUNEDÌ DI MIXER

Si sente spesso dire che tra gli ingredienti fondamentali per il successo di un pubblico esercizio ce n’è uno non certo facile da reperire: l’esperienza. Se è così, allora Tripstillery va sul...


Altro che Roma e Milano: i cocktail bar piacciono e funzionano anche in piazze lontane dai circuiti classici dei grandi centri urbani e delle località turistiche famose. La prova più eclatante è...


Dal 2001 Christian Sciglio e Guido Spinello si sono dati una missione: far vivere un’esperienza autentica di una casa del Sud Italia, e precisamente siciliana, accogliendo al meglio i clienti nel...


Quanto ne sappiamo noi italiani di grappa? Troppo poco, a giudizio di Leonardo Pinto di Grappa Revolution, che in questa puntata de Il Lunedì di Mixer ci spiega come viene definito – in base...


In qualsiasi drink list che si rispetti è indispensabile inserire dei cocktail analcolici, così da rispondere alle attese di chi per motivi religiosi, di salute, culturali o semplicemente perché...



Quine srl

Direzione, amministrazione, redazione, pubblicità

Tel. +39 02 864105 | Fax +39 02 72016740 | P.I.: 13002100157

©2024 - Tutti i diritti riservati - Responsabile della protezione dati: dpo@lswr.it
Privacy Policy

Top