Vegan Month, Italia: burger vegetale piatto preferito, crescono i dolci

E’ iniziato il 1° novembre e celebrerà per tutto il mese la cucina vegana. “Una festa per ricordare la nascita della prima associazione vegan, The Vegan Society, e dello stesso termine Vegan”, avvenuta il primo giorno del mese di novembre del 1944, in Inghilterra.

Dalla Gran Bretagna all’Italia, gli ultimi data di Uber Eats dimostrano come solo nell’ultimo i ristoranti vegan nel Belpaese presenti sull’app sono aumentati del 28% nell’ultimo anno: tra questi ad esempio, Flower Burger in diverse città tra cui Milano, Roma, Torino, e Officina Vegana a Napoli. L’app svela anche che, nonostante sia il burger vegetale il piatto vegano preferito, nel periodo della pandemia sono stati i dolci a spopolare, dai cornetti integrali all’aloe vera e alla marmellata, dai brownie alla banana e cioccolato alle torte crudiste, passando per tiramisù e plumcake all’arancia.

Quello che è certo però, è che la popolazione italiana si sta impegnando a ridurre il consumo di carne e latticini spostandosi verso un’alimentazione più sostenibile. Lo dimostra il fatto che gli ordini sono in aumento del 165% rispetto allo stesso periodo del 2020, con oltre mille sull’app i ristoranti da cui poter ordinare più di 3mila piatti veg.

In Italia, secondo l’Osservatorio Immagino, vegetariani e vegani sono il 9% circa dei consumatori. Nel 2020 nei supermercati l’indicazione “vegan” compare su 3.370 prodotti (4%) e incide per il 2,7% sulle vendite totali del perimetro alimentari di supermercati e ipermercati. Una gamma in crescita del 9,5% rispetto all’anno precedente.

“Uber Eats propone una variegata offerta di piatti vegani. In occasione del World Vegan Month, metteremo in primo piano e daremo particolare visibilità a tutti i nostri ristoranti partner che offrono cibi per vegani, flexitariani o coloro che semplicemente amano i pasti a base vegetale. Che si cerchi un burger vegetale, un cornetto o un poké, Uber Eats mette in contatto i consumatori con i ristoranti che possono soddisfare le loro esigenze in meno di 30 minuti”, ha commentato Jean Adrien Monleau, General Manager for Southern Europe di Uber Eats.