Un sorso di whisky da 8700 euro per un turista a Sankt Moritz

Novemilanovecentonovantanove franchi svizzeri, poco più di 8700 euro: tanto ha pagato un giovane turista cinese per un bicchierino di whisky da due centilitri al Devil’s Bar dell’Hotel Waldhaus am See, a Sankt Moritz. Ovviamente non si trattava di un whisky qualunque, ma di un rarissimo Macallan millésimé del 1878, imbottigliato nel 1905 dopo 27 anni di invecchiamento in botte.

Stando a quanto riferito dal sito 20Minuten il cliente orientale, evidentemente facoltoso, aveva chiesto specificamente di assaggiare il Macallan del 1878, facente parte della ricca collezione di bottiglie rare del bar: nonostante avesse spiegato che l’antico whisky scozzese non era in vendita, di fronte alle insistenze del turista il titolare del locale, Sandro Bernasconi, alla fine ha deciso di vendere la preziosa bottiglia, ma solo dietro pagamento anticipato.

Dopo qualche attimo di tensione al momento dell’apertura, nel timore che lo “stagionato” tappo di sughero potesse sbriciolarsi, il cliente ha potuto degustare il suo whisky con soddisfazione. Curiosi di sapere quale sapore avesse? “Ricorda il Cognac e richiama anche un po’ il Porto”, ha spiegato il direttore dell’albergo, che pure lo ha assaggiato.