Sara Capolungo è la vincitrice italiana di Absolute Creative Competition

L’artista Sara Capolungo rappresenta l’Italia alla finale di ABSOLUT CREATIVE COMPETITION, il concorso e call internazionale di ABSOLUT Vodka a cui oltre 7.500 creativi hanno risposto reinterpretando il brand purpose della marca intorno a valori legati alla libertà di espressione e parità di genere.Il 17 Maggio a Stoccolma Sara compete con altri 19 finalisti da tutto il mondo per aggiudicarsi il premio di €. 20.000 e l’esposizione dell’opera in Piccadilly Circus e Times Square.

Fedele al motto CREATE A BETTER TOMORROW TONIGHT, con ABSOLUT CREATIVE COMPETITION , ABSOLUT Vodka intende diffondere messaggi di apertura e di inclusione per creare un mondo migliore. Sara Capolungo ha condensato al meglio questi valori nella sua opera. Volti di uomini e donne di ogni età e provenienza popolano il patchwork multicolore da cui emerge l’iconico profilo di ABSOLUT Vodka. “Il disegno affronta il tema della parità di genere cercando di rappresentare l’idea di un mondo più aperto alla varietà delle espressioni. Un mondo ricco di opinioni, di sentimenti, di modi di esprimersi che aggiungono valore alle differenze.” così racconta Sara Capolungo. “Attraverso la vividezza dei colori che ho usato ho cercato di esprimere questo augurio di positività”.

Guardando l’opera viene subito da cercare somiglianze a personaggi noti o persone care. “C’è chi ha riconosciuto Moni Ovadia, chi Hideo Kojima e chi ha trovato una Frida Kahlo dei nostri giorni. Osservo tutto, i tratti del viso mi affascinano e cerco di coglierne le differenze disegnandole. Credo che questa mia curiosità sia la mia maggiore fonte di ispirazione per questa opera”.

La giuria internazionale che seleziona il vincitore globale è presieduta da Aaron Cezar, fondatore e direttore del prestigioso Delfina Institute di Londra, coadiuvato dalla visualartistMickalene Thomas e dall’artista indiano di fama mondiale Bose Krishnamachari, fondatore e presidente della Biennale internazionale di Kochi.

ABSOLUT da sempre promuove la creatività come strumento per innescare il cambiamento e costruire insieme un domani migliore. Ad oggi ha collaborato con oltre 550 artisti internazionali inclusi Keith Haring, Romero Britto, Arman Armand, Andy Warhol e Maurizio Cattelan.

Sara Capolungo è un’artista e illustratrice editoriale italiana. Di origine Umbra (1977), vive a Pavia da qualche anno e si sposta spesso a Milano per lavoro. La vita, una laurea in filosofia, vari studi artistici in continuo aggiornamento hanno formato il suo stile. Un’arte fatta di tecniche varie, intima ma capace di comunicare con forza il proprio messaggio. Un’arte che unisce la tradizione del disegno alla modernità della comunicazione contemporanea.