Rider più sicuri con le nuove funzionalità di Uber Eats

Rider su due ruote, da Uber Eats arrivano tre nuove dotazioni.

Safety Checklist, Helmet verification e Ride Check ecco le tre soluzioni che la piattaforma di delivery ha implementato per i suoi rider dotati di moto o bici.

Nel momento in cui aprono l’app di Uber, infatti, ricevono immediatamente una sorta di menù (la Safety Checklist, appunto), in cui sono annotati i controlli di routine da effettuare.

Il rider, dopo aver controllato che la bici non presenti avarie, deve indossare l’equipaggiamento protettivo, collocare lo smartphone nell’apposito supporto, fissare bene la borsa e rispettare i regolamenti. Fatto, ciò deve darne conferma attraverso l’app.

La seconda funzionalità (Helmet Verification), è espressamente dedicata ai rider motorizzati, e prevede che il fattorino indossi il casco e invii un selfie che dimostri il suo corretto equipaggiamento.

Infine, ecco Ride Check, che – previa autorizzazione da parte del lavoratore – monitora i viaggi (con rilevamento tramite Gps) così da segnalare eventuali inconvenienti lungo il percorso.