McDonald’s, deroga al regolamento Unesco per aprire nel centro di Firenze

La notizia ha il sapore dell’avvenimento locale, ma potrebbe aprire la strada a un nuovo approccio della catena della ristorazione. “McDonald’s – ha annunciato l’assessore allo Sviluppo economico del Comune di Firenze, Giovanni Bettarini – ha presentato una richiesta di deroga al regolamento Unesco per un locale che intende aprire nel centro di Firenze per il quale ha indicato una serie di elementi particolari. Il locale – ha proseguito Bettarini – non avrà le caratteristiche del fast food, ma del ristorante col servizio al tavolo, corredato da elementi aggiuntivi di valorizzazione dell’offerta attraverso uno spazio culturale, una libreria e punti informativi per i cittadini. Tutti elementi che rispecchiano la visione alla base del regolamento Unesco che abbiamo approvato, con l’obiettivo di innalzare la qualità dell’offerta della somministrazione in città. Il fatto che una grande catena multinazionale come McDonald’s abbia ritenuto di offrire un modello particolare di ristorazione per la città di Firenze grazie al nostro regolamento – ha proseguito Bettarini – è un grande successo per questa Amministrazione. Il tema delle insegne riguarda invece la normativa di carattere edilizio, non il regolamento Unesco, grazie al quale siamo oggi nella posizione di poter discutere con una grande multinazionale le condizioni per aprire a Firenze”.