Martin Castrogiovanni, meta all’Expo Milano 2015

    “Un luogo incredibile, stracolmo di gente. Visitare Expo Milano 2015 è un’esperienza bellissima”. Con queste parole Martin Castrogiovanni (nelle foto di Daniele Mascolo), uno degli uomini simbolo della Nazionale italiana di rugby, ha commentato il suo tour all’Esposizione Universale. Accolto dal Commissario Unico delegato del Governo per Expo Milano 2015, Giuseppe Sala, l’atleta di origine argentina ha fatto tappa a Padiglione Zero, successivamente a Palazzo Italia e poi ha sostato in Argentina, dove ha anche pranzato.

    “Sono impressionato dalla folla che visita i padiglioni – ha aggiunto Castrogiovanni -, pare di essere in una grande città. E poi ogni Paese racconta la sua storia, facendo conoscere tradizioni e costumi tipici: davvero affascinante”. In serata il pilone che attualmente milita nel Racing Metro 92, club francese di massima divisione, ha visitato anche il Regno Unito e si è concesso una passeggiata lungo il Decumano, scattando numerose fotografie e firmando autografi ai tanti visitatori che lo hanno riconosciuto.

    Martín Leandro Castrogiovanni (Paraná, Argentina, 21 ottobre 1981) è un rugbista a 15 italiano di origine argentina, che milita come pilone nel Racing Métro 92, in Top 14. Insieme a Sergio Parisse è il terzo giocatore a raggiungere le cento presenze nella Nazionale italiana, preceduto solo da Alessandro Troncon e Andrea Lo Cicero. Nato in Argentina da famiglia di origine italiana di Enna, Castrogiovanni crebbe come pilone nella sezione rugbistica del Club Atlético Estudiantes di Paraná. Giunse in Italia nel 2001, a 20 anni, per il suo primo ingaggio professionistico, nelle file del Calvisano. Con il club lombardo Castrogiovanni disputò cinque stagioni, vincendo una volta il titolo di campione d’Italia e un’altra giungendo in finale ma perdendola; vinse inoltre una Coppa Italia.