Kate Hudson e Campari: le foto del backstage

Kate Hudson CampariIl nuovo calendario Campari, di cui abbiamo parlato qualche giorno fa qui, sarà presentato ufficialmente il 18 novembre. Senza dubbio rientra tra i calendari artistici più iconici a livello mondiale e verrà distribuito in sole 9.999 copie in edizione limitata. Un piccolo tesoro da collezione per la gioia di chi lo riceve e costituisce un tributo alla passione, grazie alla mano talentuosa dei fotografi di fama che di volta in volta contribuiscono alla sua realizzazione.

Quest’anno gli scatti sono di Michelangelo Di Battista, la cui la carriera come fotografo di moda internazionale inizia 20 anni fa, con una laurea presso la prestigiosa School of Visual Arts di New York. La dedizione e la passione di Michelangelo per il proprio lavoro lo hanno portato di recente a realizzare una personale a Berlino presso la Camera Work Gallery, in collaborazione con l’artista Tina Berning, in cui sono stati esposti ritratti di icone femminili. Il suo stile fotografico distintivo gli consente di cogliere e immortalare una radiosità misteriosamente seducente dei suoi soggetti, uno stile evidente nel Calendario Campari di quest’anno.

Anche Michelangelo Di Battista ha commentato la propria partecipazione al Calendario Campari 2016: «Campari è un brand internazionale che ha sempre avuto uno stile e un senso estetico molto chiari e ben definiti, qualità che mi contraddistinguono e di cui vado orgoglioso. Ogni immagine doveva avere una propria identità e allo stesso tempo essere inserita nell’album del Calendario. Il tema si declina in diverse sfaccettature e ci tenevo che il mio lavoro le valorizzasse. Lavorare con Kate è stato fantastico: il suo entusiasmo e la sua capacità di passare da un personaggio ad un altro mi hanno permesso di creare immagini che spero siano fresche, stimolanti e fantasiose. Credo che il nostro desiderio forte di raggiungere la perfezione o di avvicinarsi il più possibile ad essaabbiano reso la collaborazione perfetta».

Bob Kunze-Concewitz, CEO del Gruppo Campari ha dichiarato: «Il Calendario Campari di quest’anno, BitterSweetCampaign, ispirato all’iconografia e alle dinamiche di un’elezione, vuole mostrare che ci sono sempre due lati di ogni storia, persona o prodotto. La scelta dicelebrare e personificare la complessità di Campari, basandosi sul trend bitter-sweet, rende il Calendario di quest’anno decisamente unico. Ogni mese racconta i differenti profili che Campari rappresenta, accanto al talento e alle capacità incredibili di Kate Hudson di trasformarsi da accondiscendente, affabile e sensuale in audace e seducente. Le meravigliose fotografie e lo stile deciso di Michelangelo Di Battista danno vita a tutte le diverse componenti con semplicità ed eleganza. Con questi presupposti, siamo davvero impazienti di svelare ulteriori dettagli nei prossimi mesi».

Qui di seguito la gallery del backstage.