Interbrau porta in Italia HopDevil, american i.p.a. di Victory Brewing

A chiusura del 2014 Interbrau ha annunciato di essere pronta a introdurre in Italia HopDevil, punta di diamante del birrificio americano Victory Brewing Company e innovativa American India Pale Ale. A conferma del fatto che anche HopDevilnell’esplorato campo delle specialità iper-luppolate a stelle e strisce prodotte dai birrifici artigianali c’è ancora spazio per seguire nuove idee. E così è appunto per Victory HopDevil: una American I.P.A. dagli intensi profumi di resina e pompelmo, dati dalla pregiata selezione di luppoli americani, sempre rigorosamente in fiore come da tradizione del birrificio della Pennsylvania.

La decisa amarezza e l’intenso profumo di questa birra “diabolica” devono però fare i conti con un’altra grande prerogativa Victory: i malti d’orzo tedeschi. Ecco quindi che la struttura maltata teutonica è fortemente presente sotto forma di un corpo ricco e rotondo, che accompagna verso un finale equilibrato ed amaro al punto giusto. E con una scorrevolezza inaspettata per una birra così luppolata e di 6,7% di volume alcolico.

Questa IPA è una delle specialità più conosciute della gamma del birrificio Victory, che si completa con Prima Pils, Golden Monkey, Headwaters Pale Ale e DirtWolf. Tutte distribuite in Italia da Interbrau in bottiglie da 35 cl.

 Fondata nei primi anni ’80 da Sandro e Michele Vecchiato, che hanno portato avanti l’esperienza accumulata dal padre Luigi sin dall’immediato Dopoguerra, Interbrau si è focalizzata inizialmente sulla distribuzione sul proprio territorio, ampliando man mano sia l’offerta, con un costante incremento di nuovi brand, sia la penetrazione del mercato, arrivando a coprire capillarmente l’intero territorio nazionale attraverso una rete di distribuzione per il mercato sia on che off-trade.