Il Wine Trekking arriva in Franciacorta

Winte trekking in Franciacorta. Ph F. Cattabiani

Paesaggio, storia, cultura e vigne: mette insieme tutti questi aspetti il Wine Trekking in Franciacorta, il percorso che si snoda nei 34 ettari della tenuta dell’Azienda Al Rocol di Ome (Bs). L’azienda ha infatti mappato i percorsi più belli dal punto di vista paesaggistico e più interessanti dal punto di vista atletico-sportivo. Come ogni vero trekking ha delle tappe in cui concedersi riposo e relax dopo l’impegno della camminata, ma in questo caso la pausa ha qualcosa di veramente speciale: ad attendere i “camminatori” una degustazione guidata di Franciacorta, diversa da sosta a sosta. La prima tappa è il vecchio roccolo di caccia – oggi dismesso – da cui deriva il nome dell’azienda, con querce secolari: la degustazione è riservata al Satèn Martignac, il più morbido dei Franciacorta, dal perlage finissimo e persistente. Man mano si sale, la vista si apre sulle colline. Seconda tappa, il vigneto Ca’ del Luf (casa del lupo) per assaggiare il Franciacorta Brut che viene prodotto con le sue uve di Chardonnay. Dopo aver attraversato il vigneto Vecchio da cui proviene (il più antico della tenuta), l’ultima degustazione è riservata al Rosè Le Rive, a cui il Pinot Nero conferisce un corpo e un vigore particolari, e viene fatta in cantina. E proprio in cantina si conclude il tour, con una visita guidata che racconta i segreti della lavorazione del Franciacorta. Dopo la passeggiata, l’Azienda Al Rocol di Ome mette a disposizione il suo agriturismo, dove pernottare fra i vigneti.