Il decalogo per affrontare i furti del personale

Fino a dove ci si può spingere per non ledere la privacy dei dipendenti e tenere sotto osservazione i propri incassi? Perché non sempre scatta il licenziamento per chi commette un furto sul proprio posto di lavoro ai danni del proprio datore? Con qualche accorgimento e con l’ausilio di tanta tecnologia anche problemi di questa portata sono risolvibili.

COME PREVENIRE

– Fai sempre colloqui di lavoro approfonditi
– Verifica l’occupazione passata del candidato
– Presta attenzione allo screening farmacologico
– Verifica le referenze
– Verifica istruzione e certificazioni
– Considera un eventuale controllo dei precedenti

AREE SENSIBILI

– cassa
– magazzino / dispensa
– tavoli (mance)
– guardaroba (mance o furti)

IL DECALOGO

1. Fornire e applicare subito le regole del luogo di lavoro
2. Informare i dipendenti sugli effetti di un furto
3. Effettuare l’inventario più di una volta al mese
4. Installare delle telecamere di sorveglianza
5. Impiegare investigatori privati e non avvisare di indagini in corso
6. Raccogliere suggerimenti anonimi
7. Creare un ambiente positivo e gratificante
8. Intraprendere azioni legali contro ogni furto
9. Individuare un collaboratore fidato
10. Contattare la polizia

Personale ad alta fedeltà