Granarolo conquista la maggioranza di Venchiaredo

Granarolo conquista la maggioranza della friulana Venchiaredo, azienda lattiero-casearia specializzata nella produzione di stracchino, con 80 dipendenti e un fatturato registrato a fine 2018 di 26,9 milioni di euro in crescita del 18% rispetto all’esercizio 2017. Il gruppo acquisisce da Coop. Venchiaredo il 33,47% di Venchiaredo S.p.A., passando così dal 24% del capitale – detenuto da settembre 2017 -, al 57,47%.

Venchiaredo trasforma 36 milioni di litri di latte all’anno, tra latte standard (60%), biologico (30%) e alta qualità (10%), e nel 2018 ha lavorato 6.800 tonnellate di prodotto (+ 21,4 % vs 2017).

“Proseguiamo nel percorso tracciato lo scorso anno con Venchiaredo – dichiara Gianpiero Calzolari, Presidente di Granarolo (nella foto) -. L’operazione ha già prodotto per entrambi risultati e sinergie importanti sul piano industriale e permette a Granarolo di dare seguito al Piano Industriale 2019/2021 che prevede, tra l’altro, un maggior efficientamento produttivo e una maggior specializzazione degli stabilimenti. Siamo inoltre felici di poter aggregare alla filiera Granlatte i 49 soci della Cooperativa Venchiaredo che conferiscono 250.000 tonnellate/anno di latte. Cresce in questo modo la presenza di Granarolo in una regione a importante vocazione produttiva”.

“Con l’integrazione nel Gruppo Granarolo – dichiara Alessandro Driussi, Presidente di Venchiaredo – proseguiremo nel percorso di crescita puntando a una produzione annua di 9.300 tonnellate di stracchino. La provenienza del latte per questi ulteriori volumi sarà il Friuli Venezia Giulia, da parte dei soci di Granlatte, questo a sottolineare anche l’interesse per il territorio e la sostenibilità dal punto di vista ambientale di questa operazione. Inizia un nuovo percorso saldamente basato su valori cooperativi”.