eventi

06 Novembre 2023

Italgrob: Food & Beverage a 200 miliardi, chiusura d'anno in linea con il 2022


Italgrob: Food & Beverage a 200 miliardi, chiusura d'anno in linea con il 2022

Oltre 200 miliardi di euro. A tanto ammonta il valore del mercato del Food & Beverage nel nostro Paese, un settore che occupa circa 2 milioni di persone partendo dalle produzioni agricole, passando per le industrie di trasformazione, distribuzione, punti vendita e punti di consumo.

A tracciare un quadro delle difficoltà attuali del comparto, delle sue problematiche più urgenti a partire dall’aumento dell’inflazione, è stato uno studio elaborato da Italgrob (in collaborazione con la società di ricerca Circana) durante i suoi “Stati Generali” svoltosi lo scorso venerdì a Roma.

Un evento che, per la prima volta, ha coinvolto tutti i principali player del mercato: dai produttori (Centromarca) ai ristoratori (Fipe), fino ai due principali canali di sbocco, ovvero il canale dei consumi domestici, rappresentato da Federdistribuzione, e il canale horeca rappresentato proprio da Italgrob. 

IL VALORE DEL MERCATO E LE CRITICITÀ

Fra consumi domestici ed extradomestici, come detto, il valore del mercato del food & beverage è arrivato a superare quota 200 miliardi di euro. Cifre che permettono di dire che, dopo aver recuperato le gravi perdite accusate nel periodo pandemico, il comparto della distribuzione alimentare e bevande è tornato ai livelli di volume del 2019.

Tuttavia, sotto la pressione delle dinamiche inflattive degli ultimi dodici mesi, che hanno generato un aumento dei prezzi di oltre il 7%, la tendenza positiva che ancora si leggeva a inizio anno si sta progressivamente esaurendo proiettando una chiusura d’anno in parità con il 2022.

PROSPETTIVE DI MERCATO PER IL 2024

In questo quadro, le prospettive per il prossimo anni sui consumi fuori casa rimangono poco ottimistiche. In misura più rilevante, la distribuzione moderna, toccata da una crescita dei prezzi media dell’11,2% nell’anno, ha subito una riduzione degli acquisti di oltre il 2%. Nello specifico, per quanto i fattori climatici siano stati favorevoli ai consumi di settore, la distribuzione di bevande all’ingrosso ha visto nei primi nove mesi dell’anno un effetto inflazione pari al 6,9% e vendite verso i canali di sbocco ancora poco sopra la parità in confronto a incrementi di prezzo del 10,5% nella grande distribuzione, con un rispettivo -4% di sell-out.

Con l’arresto del travaso di volumi tra fuori casa e in casa, si impone quindi la necessità di rinvigorire l’offerta complessiva verso il consumatore facendo leva sulle peculiarità dei canali, ovvero ampiezza, specializzazione e servizio nei grossisti, convenienza e comodità nella distribuzione moderna, sostenuta da politiche di sviluppo da parte dell’industria di marca, con l’innovazione come leva principale.

Il mondo del fuori casa ha reagito con molta intensità a diverse tempeste - ha detto Luciano Sbraga, Direttore Centro studi Federazione Italiana Pubblici Esercizi (Fipe) -. Se noi guardiamo al rendimento dei consumi, a valore la ristorazione ha recuperato molto mentre la distribuzione commerciale ha perso a volume. Sono due mondi completamente diversi dove esiste l’esperienza di consumo e vanno trattati in modo diverso. Nel fuori casa il prodotto è il luogo dove si consuma e si fa l’esperienza. La competizione fa parte di questo mondo ed è un settore molto attrattivo, naturalmente non fa paura ma occorre farlo ad armi pari con le stesse regole”.

Per Dino Di Marino, Direttore Generale di Italgrob: “Abbiamo il dovere di agire, partendo dal mettere in pratica in maniera concreta le idee, le soluzioni, le proposte che oggi sono emerse. I distributori che Italgrob rappresenta non sono solo operatori logistici, ma operatori di servizi evoluti ed essenziali capaci di garantire sia a livello locale che nazionale un alto contenuto di servizio in termini di consulenza di prodotti e di formazione. Italgrob è pronta a cogliere le opportunità che il settore alimentare offre, con la consapevolezza che solo attraverso la collaborazione costruttiva potremo affrontare le complesse sfide che abbiamo dinanzi”.

Antonio Portaccio, presidente di Italgrob, e Corrado Peraboni, ad di Italian Exhibition Group Antonio Portaccio, presidente di Italgrob, e Corrado Peraboni, ad di Italian Exhibition Group

ACCORDO RINNOVATO TRA IEG E INTERNATIONAL HORECA

In occasione del convegno è stata presentata la 13esima edizione dell’International Horeca Meeting di Italgrob che avrà luogo, come consuetudine, nel più ampio contesto di Beer&Food Attraction a Rimini dal 18 al 20 febbraio 2024

Una partnership, quella tra le due manifestazioni, che è stata rinnovata anche per le edizioni 2025-2026-2027. L’accordo, siglato tra il Presidente di Italgrob, Antonio Portaccio e l’Amministratore Delegato di Italian Exhibition Group, Corrado Peraboni, nasce con l’intento di proseguire nel percorso avviato insieme anni fa dalle due realtà, per sostenere e supportare l’eccellenza nella distribuzione del fuori casa, promuoverne la crescita e valorizzare le relazioni professionali di un settore in continua evoluzione.

“Quella tra Italian Exhibition Group e Italgrob è una relazione di lunga data che fino ad oggi ha prodotto risultati molto soddisfacenti – ha affermato Corrado Peraboni, Amministratore Delegato di IEG, Italian Exhibition Group - La firma dell’accordo e lo svolgimento dell’International Horeca Meeting a Rimini fino al 2027, ci rendono quindi orgogliosi e ci permettono di proseguire per i prossimi anni nel segno di una proficua collaborazione. Come IEG abbiamo messo in atto importanti investimenti in fiere come SIGEP e Beer&Food Attraction, anche in virtù delle indicazioni dei nostri partner, delle associazioni e delle imprese distributrici, indispensabili per progettare al meglio le future edizioni di queste manifestazioni rappresentative e di riferimento nel settore del fuoricasa”.

TAG: ITALGROB,LUCIANO SBRAGA,ANTONIO PORTACCIO,IEG - ITALIAN EXHIBITION GROUP,DINO DI MARINO

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook Seguici su Instagram

Oppure rimani sempre aggiornato sul mondo del fuori casa iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

24/07/2024

A poche settimane da Sorsi D'Azzurro, dedicata agli Europei di Calcio, un panel di bartender riuniti da Anthology by Mavolo ha ideato “Mixolimpica”, una drinklist composta da cinque...

23/07/2024

In occasione dell'estate Belvedere Vodka, la vodka polacca prodotta e distribuita da LVMH a base di segale dal profilo aromatico speziato con note di pepe, si rifà il look attraverso la Summer...

23/07/2024

Ricercare il perfetto connubio fra qualità, sostenibilità e tracciabilità nella filiera del caffè: resta questa la missione di Alberto Polojac, reduce da una nuova esperienza in Rwanda che...

23/07/2024

Note di vaniglia e mango, modulate in modo diverso a seconda dell’estrazione. Un metodo di lavorazione particolare, dovuto da una doppia fermentazione anaerobica durante la fase di lavaggio che...

A cura di Anna Muzio

 


Una soluzione di filtrazione ad alte prestazioni in grado di soddisfare le esigenze principali nelle cucine professionali quando si parla di vapore e lavaggio. Si chiama BRITA...


Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Iscriviti alla newsletter!

I PIÙ LETTI

È andata all'amaro Amara la medaglia d'oro della Spirits Selection del Concours Mondial de Bruxelles: il riconoscimento, ottenuto a due anni di distanza da quello al World Liqueur Awards, è frutto...


I VIDEO CORSI







I LUNEDÌ DI MIXER

Si sente spesso dire che tra gli ingredienti fondamentali per il successo di un pubblico esercizio ce n’è uno non certo facile da reperire: l’esperienza. Se è così, allora Tripstillery va sul...


Altro che Roma e Milano: i cocktail bar piacciono e funzionano anche in piazze lontane dai circuiti classici dei grandi centri urbani e delle località turistiche famose. La prova più eclatante è...


Dal 2001 Christian Sciglio e Guido Spinello si sono dati una missione: far vivere un’esperienza autentica di una casa del Sud Italia, e precisamente siciliana, accogliendo al meglio i clienti nel...


Quanto ne sappiamo noi italiani di grappa? Troppo poco, a giudizio di Leonardo Pinto di Grappa Revolution, che in questa puntata de Il Lunedì di Mixer ci spiega come viene definito – in base...


In qualsiasi drink list che si rispetti è indispensabile inserire dei cocktail analcolici, così da rispondere alle attese di chi per motivi religiosi, di salute, culturali o semplicemente perché...



Quine srl

Direzione, amministrazione, redazione, pubblicità

Tel. +39 02 864105 | Fax +39 02 72016740 | P.I.: 13002100157

©2024 - Tutti i diritti riservati - Responsabile della protezione dati: dpo@lswr.it
Privacy Policy

Top