fiere

08 Giugno 2022

Italiani da esportazione, Surgital torna al Fancy Food di New York

di DALLE AZIENDE


Italiani da esportazione, Surgital torna al Fancy Food di New York

Surgital parteciperà al Summer Fancy Food, tra i principali eventi fieristici americani dedicati al Food Service, che si terrà a New York City dal 12 al 14 giugno 2022. Il mercato Usa è il primo per l’estero e pesa il 30% sul fatturato totale.

Allo stand saranno presenti il top brand Divine Creazioni e, soprattutto, Pastificio Bacchini, il marchio dedicato agli Stati Uniti, il cui catalogo è stato rinnovato in vista di questo speciale appuntamento. Dopo l’ultima partecipazione al Fancy Food di San Francisco a gennaio 2020, finalmente l’azienda potrà dunque tornare in presenza anche in America.

“Dopo due anni e mezzo siamo tornati – spiega Federico Maldarizzi, International Business Unit Manager Surgital. Presenzieremo in maniera diretta in un evento importante per il food service. Sarà l’occasione per incontrare clienti e partner, già attivi o potenziali. Un atto di ripartenza dopo un periodo complicato per tutto il settore, durante il quale, però, il mercato americano per Surgital è cresciuto a volume del 20%. Nonostante le condizioni ambientali sfavorevoli e a dir poco complesse, dettate dall’aumento dei costi di supply chain e delle materie prime, constatiamo un interesse crescente per distribuire i prodotti Pastificio Bacchini. Questi indicatori positivi ci fanno essere propositivi e ci inducono a continuare ad investire in un mercato ad altissimo potenziale”.

Il mercato Usa (comprensivo di food service, industria e retail) è una fetta rilevante delle esportazioni, se si pensa che l’intero export pesa sul totale per il 42% dei ricavi. Le esportazioni, quindi, rimangono strategiche per recuperare quanto perso durante gli ultimi due anni di crisi sanitaria, che Surgital ha affrontato con una solida governance, tanto da essere riuscita a riportare il fatturato ai valori del 2019.

Lo fa contando su un’idea imprenditoriale vincente: portare nel mondo la pasta fresca grazie alla surgelazione, metodo di cui è stata apripista e per la quale le viene riconosciuto il primato. A ciò si aggiunge una credibilità ormai radicata, che le consente di valorizzare il patrimonio gastronomico italiano anche fuori confine.

Per il Food Service a stelle e strisce, Surgital ha coniato il brand ad hoc Pastificio Bacchini, per il quale è operativa una filiale commerciale a New York e un back office a Los Angeles. Il marchio ripropone il nome della famiglia come elemento storico che ne denota la tradizionalità. Proprio la narrazione dalle origini ad oggi è un elemento di forte richiamo, che nel nuovo catalogo trova più spazio e approfondimento, a partire dalla “Food Valley italiana”, cuore dell’Emilia-Romagna, passando per la descrizione della storia dei Bacchini, che di generazione in generazione hanno messo a valore la propria personale passione per buona cucina italiana.

Pastificio Bacchini si propone così come “Chef’s best friend”, grazie al quale i professionisti possono avere sempre a disposizione nel freezer le migliori specialità di pasta italiana, controllate in ogni fase della produzione per una qualità costante, con un’altissima resa e un’ottima tenuta in cottura per tutte le 100 referenze tra pasta corta, lunga, ripiena, gnocchi, da forno e Prontosfoglia, comodi fogli di pasta da forno precotti.

Una profondità di gamma che permette di proporre un menù che segue la stagionalità e le tendenze del mercato, per chi vuole offrire proposte ispirate al sempre amatissimo made in Italy.

TAG: AREAS ITALIA - MYCHEF,ESPORTAZIONI,STATI UNITI D'AMERICA,SURGITAL,FANCY FOOD,FEDERICO MALDARIZZI,PASTIFICIO BACCHINI

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook Seguici su Instagram

Oppure rimani sempre aggiornato sul mondo del fuori casa iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

15/04/2024

Drink con il vino (e lo champagne) tra gli ingredienti base: come hanno rilevato numerose survey è questa una delle principali tendenze del 2024 della mixology internazionale sulla cui scia...

15/04/2024

Sostenibili a tavola? Un desiderio comune. Anche tra gli utenti di TheFork, l’app per la prenotazione che gestisce 20mila ristoranti in tutta Italia. Di questi, 1133 segnalano la proposta di piatti...

A cura di Anna Muzio

15/04/2024

Raddoppio a Milano per La Esse Romagnola: al ristorante di via Tortona ora si aggiunge la nuova apertura nel quartiere Isola, in via Ugo Bassi 14, ai piedi di "Primo", il building di 8.500 metri a...

15/04/2024

Italia senza vino? Quali sarebbe le conseguenze perla nostra economia? E ancora: in che misura gli allarmismi europei stanno danneggiando il comparto? Ad analizzare l'impatto in caso di un'ipotetica...

 

Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Iscriviti alla newsletter!

I PIÙ LETTI

È andata all'amaro Amara la medaglia d'oro della Spirits Selection del Concours Mondial de Bruxelles: il riconoscimento, ottenuto a due anni di distanza da quello al World Liqueur Awards, è frutto...


I VIDEO CORSI







I LUNEDÌ DI MIXER

Si sente spesso dire che tra gli ingredienti fondamentali per il successo di un pubblico esercizio ce n’è uno non certo facile da reperire: l’esperienza. Se è così, allora Tripstillery va sul...


Altro che Roma e Milano: i cocktail bar piacciono e funzionano anche in piazze lontane dai circuiti classici dei grandi centri urbani e delle località turistiche famose. La prova più eclatante è...


Dal 2001 Christian Sciglio e Guido Spinello si sono dati una missione: far vivere un’esperienza autentica di una casa del Sud Italia, e precisamente siciliana, accogliendo al meglio i clienti nel...


Quanto ne sappiamo noi italiani di grappa? Troppo poco, a giudizio di Leonardo Pinto di Grappa Revolution, che in questa puntata de Il Lunedì di Mixer ci spiega come viene definito – in base...


In qualsiasi drink list che si rispetti è indispensabile inserire dei cocktail analcolici, così da rispondere alle attese di chi per motivi religiosi, di salute, culturali o semplicemente perché...



Quine srl

Direzione, amministrazione, redazione, pubblicità

Tel. +39 02 864105 | Fax +39 02 72016740 | P.I.: 13002100157

©2024 - Tutti i diritti riservati - Responsabile della protezione dati: dpo@lswr.it
Privacy Policy

Top