Edenred premia i ristoranti dove si mangia sano, bio e a km zero

Edenred, inventore del Ticket Restaurant e leader mondiale nella gestione dei fondi finalizzati per le imprese, istituisce un premio per i ristoranti affiliati al suo network di buoni pasto che puntano su un’offerta di cibi salutari in pausa pranzo. L’award, 5mila euro e un supporto dedicato per il lancio di un progetto di alimentazione sostenibile, andrà ai due ristoratori vincitori del contest #myidealrestaurant, promosso da Edenred in 42 Paesi, tra cui l’Italia.

Al concorso possono partecipare tutti i ristoratori che, entro il 14 ottobre, due giorni prima della Giornata Mondiale dell’Alimentazione, illustreranno sulla piattaforma dedicata una descrizione dettagliata del progetto di alimentazione sostenibile che tutti i giorni portano avanti in pausa pranzo.

Sono cinque le categorie in cui è possibile candidarsi: cibo sano, ovvero quando la maggior parte dei pasti che vengono serviti è sana e bilanciata; approvvigionamento sostenibile, quando i prodotti utilizzati provengono da fornitori biologici locali; pratiche ambientali, quando si compiono azioni concrete per ridurre l’impatto ambientale delle attività di ristorazione (rifiuti, il risparmio energetico o acqua); informazioni ai consumatori, quando i clienti vengono costantemente aggiornati sui valori nutrizionali o sulla filiera dei pasti serviti nel ristorante; miglior datore di lavoro, dimostrando di essere un’azienda responsabile sui temi della salute e sicurezza negli ambiente di lavoro, o un’impresa che promuove concretamente benessere sul luogo di lavoro.

A decretare i vincitori saranno i lavoratori beneficiari del Ticket Restaurant votando sul sito myidealrestaurant.org. I dipendenti possono supportare i locali dove si mangia sano, bio e a chilometro zero con un semplice clic alla pagina del sito dell’iniziativa dedicata al singolo ristorante, oppure facendo una recensione positiva sui social media con l’hastag #myidealrestaurant. Per i dipendenti che effettueranno la segnalazione in palio un iPad.