E’ legittimo far pagare il coperto? La riposta dell’esperto

È legittimo far pagare il coperto? In molti hanno dibattuto sulla legittimità o meno della pratica di far pagare il coperto, prassi assente in molti altri paesi, anche europei, e difficilmente comprensibile dai turisti in visita nelle nostre città. In realtà – spiega in un lungo articolo dedicato al tema il sito specializzato Studio Cataldi -, il coperto non è normativizzato in Italia, quindi non è esplicitamente vietato. Pertanto, si ritiene che il ristoratore sia libero di stabilire i prezzi della propria attività, poiché il coperto include anche una serie di servizi non quantificati nel conto, per esempio, la professionalità del personale, la qualità del servizio stesso, la pulizia, le peculiarità del locale e così via.

La voce relativa al costo del coperto, tuttavia, deve essere specificamente indicata nel listino prezzi. La legge italiana (art. 18 regio decreto n. 635/1940) impone ai pubblici esercenti di esporre nel locale dell’esercizio, in luogo ben visibile al pubblico, la licenza, l’autorizzazione e la tariffa dei prezzi.