Cuba, alla scoperta delle vie del rum con l’ambascaitrice in Italia

Produttori e distributori di spirits, avete mai pensato di unirvi per creare una strada del gin piuttosto che della grappa? Il tour del rum, a Cuba, può essere una idea da rivisitare e adattare alla nostra realtà. Ne abbiamo parlato con Mirta Granda Averhoff, ambasciatrice di Cuna in Italia, all’ultima edizione di ShowRUM a Roma, la più importante rassegna dedicata al rum nel nostro Paese.

Cuba e il rum rappresentano del resto un binomio indissolubile. La storia del distillato di canna da zucchero è parte integrante di quela del Paese centroamericano, tanto da rappresentare una risorsa imprescindibile per l’economia cubana.

E se la coltivazione della canna da zucchero e la prodizione di rum che ne deriva contribuiscono da decenni a dare lavoro a tantissime famiglie, ora il governo di Cuba punta sul rum anche sul piano turistico, attraverso la promozione di una serie di “rutas del ron” che offrono a visitatori e appassionati di tutto il mondo di approfondire storia e caratteristiche del rum cubano seguendo percorsi che si snodano fra luoghi e aziende che hanno rappresentati e rappresentano ancora oggi il meglio della produzione locale di questo distillato.

CubaDi questo e di molto altro ancora ci parla l’ambasciatrice cubana in Italia. Guarda la videointervista.

 

Leggi anche:

ShowRUM, due giorni di sold out per il festival di Leonardo Pinto

ShowRUM, 10 masterclass e 400 etichette in degustazione