Dalla Formula 1, Compagnia dei Caraibi porta in Italia Champagne Carbon

Valtteri Bottas (FIN) Mercedes AMG F1 celebrates on the podium with the champagne alongside race winner Lewis Hamilton (GBR) Mercedes AMG F1 at Formula One World Championship, Rd7, Canadian Grand Prix, Race, Montreal, Canada, Sunday 11 June 2017.

Compagnia dei Caraibi, importatrice e distributrice di distillati e alcolici di qualità premium, aggiunge al suo prestigioso portfolio una nuova referenza di altissimo livello, Champagne Carbon. Si tratta di uno dei più esclusivi produttori di Champagne a livello mondiale, nonché fornitore ufficiale del Circuito di Formula 1. Non a caso, il packaging rispecchia in pieno l’aspetto hi-tech del design dei materiali: ogni bottiglia è avvolta in un foglio di carbonio (lo stesso materiale utilizzato per realizzare le celebri macchine da corsa), un procedimento che ha richiesto quattro anni di sviluppo e che impone una lavorazione artigianale della durata di una settimana.

Tre le referenze disponibili, tutte create con metodi di vinificazione che risalgono ad almeno due secoli fa: Brut (46% Chardonnay, 24% Pinot Noir e 30% Pinot Meunier) Vintage 2009 Blanc de Blanc Gran Cru Millesimato (36% Chardonnay e 64% Pinot Noir) e Rosè (52% Chardonnay, 23% Pinot Noir e 17% Pinot Meunier).

Ogni bottiglia dedicata alla premiazione possiede inoltre un’etichetta di colore differente (oro, argento o bronzo) a seconda della posizione occupata dal pilota che dovrà stapparla sul podio. La vicinanza al mondo delle auto da corsa si esprime non soltanto attraverso l’aspetto esteriore, che richiama appunto quello delle auto, ma anche rispetto ai valori chiavi del brand – che definisce se stesso “a dissident aesthete who likes to challenge the rules of the game” – quali passione per le sfide e rottura degli schemi.