Caffè Moak emette minibond da 1,5 milioni. Obiettivo? Sostenibilità

UniCredit ha sottoscritto un prestito obbligazionario da 1,5 milioni di euro emesso da Caffè Moak.

Caffè Moak, società con sede a Modica che opera nel settore della torrefazione e commercializzazione del caffè ha emesso un minibond di 1,5 milioni, a tasso variabile e di durata pari a 7 anni, sottoscritto da UniCredit e garantito da SACE.

Un passo importante che consentirà a Moak di raggiungere ambiziosi obiettivi di sostenibilità: la riduzione dell’impatto ambientale con la commercializzazione di capsule interamente compostabili e il 100% di packaging dei prodotti monoporzionati riciclabile, l’ottenimento di certificazioni della catena di fornitura secondo i più rigorosi standard di settore in termini di sostenibilità sociale e ambientale e la crescita professionale dei dipendenti.

A Caffè Moak verrà riconosciuta una premialità nella forma di una riduzione del tasso cedolare al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità prefissato al momento dell’emissione del minibond.

“Caffè Moak storicamente – ha dichiarato Alessandro Spadola, CEO di Caffè Moak – ha un ottimo posizionamento nel settore HO.RE.CA. Le nuove strategie aziendali ci portano a rivolgerci al consumatore finale ma anche allo sviluppo di “For you”, un sistema chiuso monoporzionato per uffici con importanti innovazioni tecnologiche e nel massimo rispetto delle tematiche ambientali. Abbiamo deciso di aderire al minibond promosso da UniCredit UniCredit – Public e SACE per spingere i nuovi progetti nei quale crediamo molto e per accelerare l’apertura ai nuovi mercati”.