Bollette luce e gas, interviene il governo

Bollette: per calmierare i rincari (+ 40% luce e + 30% gas) scende in campo il Governo.

 

Contro il caro bollette anticipato qualche giorno fa dal ministro Cingolani e previsto per il primo ottobre, interviene il Governo con una duplice mossa.

La prima (ancora incerto se veicolata da apposito decreto o inserita come emendamento in un decreto già in cantiere) prevede lo stanziamento di una cifra che si dovrebbe aggirare fra i 3 e i 4 miliardi, con l’obiettivo di sterilizzare (almeno parzialmente) i rincari.

Ricordiamo che già nei mesi scorsi il governo era intervenuto spalmando sulle bollette 1,3 miliardi.

Il secondo passo (previsto nelle prossime settimane) dovrebbe riguardare la legge di bilancio con lo spostamento sulla fiscalità generale degli oneri di sistema (ovvero di quei costi stabiliti dall’ARERA, l’Autorità Energia Elettrica e Gas, che non riguardano né la produzione né il trasporto di energia).