Birra in capsule come il caffè, la scommessa di LG

Dopo il caffè, ora tocca alla birra. LG presenterà a gennaio al CES 2019 HomeBrew, una macchina capace di produrre la bevanda brassicola utilizzando capsule monouso contenenti malto, lievito, olio di luppolo e aromi. Una volta inserite, basterà premere un tasto e attendere che venga prodotta la birra.

Alla base di tutto – spiega il sito dday.it – c’è un algoritmo intelligente che controlla il processo di fermentazione e testa continuamente temperatura e pressione. Ci sono poi diverse tipologie di birre che possono essere prodotte, dalla American IPA alla American Pale Ale. Ma c’è anche la English Stout, la belga Witbier e la Czech Pilsner.

Infine c’è il controllo tramite smartphone. Con l’app Android e iOS si può monitorare lo stato di LG HomeBrew che, tra le altre cose, si pulisce da sola con l’acqua calda. La macchina è in grado di produrre fino a 5 litri in circa due settimane.