spirits

19 Aprile 2024

Italicus: nel 2023 fatturato a 10 milioni (+20%). In attesa dell’appuntamento con l'Art of Italicus Aperitivo Challenge


Italicus: nel 2023 fatturato a 10 milioni (+20%). In attesa dell’appuntamento con l'Art of Italicus Aperitivo Challenge


Con una crescita del 20% e un fatturato che ha raggiunto i 10 milioni di euro, Italicus, prodotto da Italspirits, punta a un ulteriore consolidamento nel 2024. Distribuito in oltre 40 Paesi del mondo, dall'Australia alle Americhe e tutta Europa, dallo scorso anno Italicus è presente anche nei mercati in Messico nei Balcani, nella Repubblica Ceca e in Slovacchia e quest’anno arriverà in Cina, Turchia, Malta, Libano e Canada.

Secondo Giuseppe Gallo, Ceo e fondatore di Italspirits, "a determinare la crescita sono la qualità del prodotto, lo spirito di innovazione, il coinvolgimento della community internazionale dei bartender e l’attenzione dei consumatori nella scelta di acquistare prodotti realizzati con ingredienti naturali e di origine chiara".

Giuseppe Gallo, ceo di ItalspiritsGiuseppe Gallo, ceo di Italspirits

A piacere all'estero, soprattutto in Paesi come Stati Uniti, Francia, Regno Unito e Germania, sono non solo la possibilità di porsi come elemento chiave di nuovi cocktail, ma anche quella di essere un prodotto da assaporare anche da solo, grazie al bergamotto IGP calabrese e ai cedri siciliani.

Oltreoceano Italicus è presente in catene di distribuzione di rilievo come Total Wines, Bev Mo, ABC Wine & Spirits, a cui si aggiungono altri distributori come Waitrose nel Regno Unito e Nicolas Cavist in Francia. 

Al centro della strategia di espansione del brand c'è anche la community di bartender: annualmente Italicus promuove infatti iniziative volte a diffondere il valore dell’arte della miscelazione e della creatività. Tra queste l’Art of Italicus Aperitivo Challenge, una competizione internazionale nata per siglare il legame con l’arte e il design, che mette in risalto il talento dei bartender nel creare vere e proprie opere d’arte da bere, sperimentando ingredienti, tecniche di miscelazione e presentazioni esclusive. 

Il 2024 vedrà lo svolgimento della sesta edizione della challenge che coinvolgerà più di 750 bartender provenienti da 13 nazioni. La finale si terrà a Roma il prossimo 12 maggio al The Court Cocktail Bar dove verrà proclamato l’Italicus Bar Artist of the Year. L'appuntamento anticipa il Roma Bar Show, altro importante evento a cui prenderà parte Italspirits (13-14 maggio) dopo il recente Vinitaly di Verona.

TAG: GIUSEPPE GALLO,ITALSPIRITS,ITALICUS

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook Seguici su Instagram

Oppure rimani sempre aggiornato sul mondo del fuori casa iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

17/05/2024

Apre oggi pomeriggio a Napoli, in piena Galleria Umberto I, Mondadori MA Bookstore & Mondadori Caffè Kremoso. L'appuntamento con la new-entry della...

17/05/2024

C'è un nuovo premium gin nel portfolio Mercanti di Spirits, Crespo Luna Rosa – Strawberry & Rose, un prodotto senza coloranti, senza aromi artificiali e con poche calorie, imbottigliato...

17/05/2024

A prima vista Kevin Kos sembra un giovane ufficiale austriaco della Vienna primo Novecento. Alto, biondo, gli occhi chiari coi i baffi arricciati all’insù. Siamo in una saletta riservata del Drink...

A cura di Sapo Matteucci

17/05/2024

Giampiero Pacchiano, Cris Sola del Kadavè. Sono loro i vincitori dei Barback Games 2024, quest’anno al Roma Bar Show. I due ragazzi da Sant’Anastasia (NA)...

 

Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Iscriviti alla newsletter!

I PIÙ LETTI

È andata all'amaro Amara la medaglia d'oro della Spirits Selection del Concours Mondial de Bruxelles: il riconoscimento, ottenuto a due anni di distanza da quello al World Liqueur Awards, è frutto...


I VIDEO CORSI







I LUNEDÌ DI MIXER

Si sente spesso dire che tra gli ingredienti fondamentali per il successo di un pubblico esercizio ce n’è uno non certo facile da reperire: l’esperienza. Se è così, allora Tripstillery va sul...


Altro che Roma e Milano: i cocktail bar piacciono e funzionano anche in piazze lontane dai circuiti classici dei grandi centri urbani e delle località turistiche famose. La prova più eclatante è...


Dal 2001 Christian Sciglio e Guido Spinello si sono dati una missione: far vivere un’esperienza autentica di una casa del Sud Italia, e precisamente siciliana, accogliendo al meglio i clienti nel...


Quanto ne sappiamo noi italiani di grappa? Troppo poco, a giudizio di Leonardo Pinto di Grappa Revolution, che in questa puntata de Il Lunedì di Mixer ci spiega come viene definito – in base...


In qualsiasi drink list che si rispetti è indispensabile inserire dei cocktail analcolici, così da rispondere alle attese di chi per motivi religiosi, di salute, culturali o semplicemente perché...



Quine srl

Direzione, amministrazione, redazione, pubblicità

Tel. +39 02 864105 | Fax +39 02 72016740 | P.I.: 13002100157

©2024 - Tutti i diritti riservati - Responsabile della protezione dati: dpo@lswr.it
Privacy Policy

Top