food

16 Maggio 2022

Kamut, dalla farina alla semola ideale anche per i ristoranti

di Riccardo Sada


Kamut, dalla farina alla semola ideale anche per i ristoranti

Grazie a un recente viaggio stampa è stato possibile fare ulteriore chiarezza sul mondo del Kamut (che, ricordiamolo, è un marchio registrato), soprattutto in un momento chiave in cui fare il pane in casa con lievito madre è diventato un vero e proprio trend.

Complice il tempo che, durante il lockdown, ha portato molti alle produzioni casalinghe, scoprendo tra l'altro doti innate da panificatori in diverse persone. Ecco quindi che il Kamut, grazie alla sua farina e alla sua semola, si dimostra versatile e perfetto per ogni preparazione, anche nei ristoranti e non solo nei panifici, dal pane alla pasta e passando dai dolci.

Presso il Molino Merano si è capito che preparare il pane in casa con lievito madre è come tornare indietro nel tempo, alle tradizioni antiche che si tramandano da generazione in generazione, a un prodotto fatto in casa senza agenti chimici ma con tanta passione e dedizione con pochi ingredienti ma tutti di qualità, soprattutto farina e lievito. Se vogliamo ottenere pane dal caratteristico aroma di noce il nostro ingrediente chiave sarà la farina di grano khorasan Kamut, una valida e salutare alternativa alla farina di grano duro più tradizionalmente impiegata.

Questo tipo di farina è ottima anche per la realizzazione di ricette dolci, grazie al suo sapore ricco e all’alta qualità garantita dal marchio KAMUT® che ne certifica la provenienza da coltivazione biologica. Questa farina non solo renderà il nostro impasto leggero, gustoso e con un profumo inebriante, dal tipico colore giallo, ma anche altamente digeribile e con un basso indice glicemico del grano a marchio Kamut. Come la farina, anche il lievito è uno degli ingredienti principali del pane. I più comuni sono il lievito di birra e il lievito madre. Quest’ultimo in particolare, conferisce al pane una migliore digeribilità e una lunga conservazione del prodotto finito, grazie anche alla presenza al suo interno dei Lattobacilli.

Inoltre, la lievitazione lenta con pasta madre consente una maggior produzione di aromi caratteristici, che viene particolarmente esaltata quando si utilizzano farine con un profilo nutraceutico unico quali il grano a marchio Kamut. Oltre alla qualità degli ingredienti, per ottenere un buon pane fatto in casa, ci sono alcuni trucchi che ci faranno ottenere un risultato perfetto. Ed è meglio ricordarli: non utilizzare farina di tipo 00, consigliamo sempre farine poco raffinate; non avere troppa fretta e rispettare i tempi di lievitazione del pane.

Per il lievito madre sarà necessario un tempo di lievitazione più lungo di almeno 4/5 ore; prima di infornare ungere con olio extravergine d’oliva la superficie dell’impasto per ottenere una crosta croccante; la cottura del pane deve avvenire in forno statico e non in forno ventilato, facendo sempre attenzione che la temperatura non sia troppo elevata altrimenti la parte esterna del pane si brucerà troppo velocemente e la parte interna rimarrà invece cruda; a cottura ultimata sfornare immediatamente il pane e farlo raffreddare. Non lasciartelo in forno in quanto si rischia di perdere la croccantezza della crosta esterna.

 
 
 
 
 

Grazie a tanti piccoli consigli e all’utilizzo di materie prima di qualità si potrà sfornare un pane buonissimo, salutare e profumato, che si conserverà per giorni, perfetto anche da congelare e degno dei migliori esperti. Il grano khorasan Kamut è un marchio registrato di Kamut International e Kamut Enterprises of Europe, che contraddistingue e commercializza una specifica e antica varietà di grano khorasan, mai ibridato, né modificato e non-OGM, sempre coltivato secondo il metodo biologico che soddisfa elevati standard qualitativi e nutrizionali, in Nord America e Canada.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da mixerplanetcom (@mixerplanetcom)

L’uso del marchio lungo la filiera è da sempre concesso con una licenza gratuita. Oggi sono 11 gli importatori italiani autorizzati che forniscono circa mille aziende sul territorio nazionale. Sul mercato alimentare sono presenti oltre 1200 tipologie di prodotti con grano khorasan KAMUT®, dei quali più del 50% è Made in Italy.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da mixerplanetcom (@mixerplanetcom)

TAG: FARINA,KAMUT,CEREALè

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook Seguici su Instagram

Oppure rimani sempre aggiornato sul mondo del fuori casa iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

17/05/2024

Apre oggi pomeriggio a Napoli, in piena Galleria Umberto I, Mondadori MA Bookstore & Mondadori Caffè Kremoso. L'appuntamento con la new-entry della...

17/05/2024

C'è un nuovo premium gin nel portfolio Mercanti di Spirits, Crespo Luna Rosa – Strawberry & Rose, un prodotto senza coloranti, senza aromi artificiali e con poche calorie, imbottigliato...

17/05/2024

A prima vista Kevin Kos sembra un giovane ufficiale austriaco della Vienna primo Novecento. Alto, biondo, gli occhi chiari coi i baffi arricciati all’insù. Siamo in una saletta riservata del Drink...

A cura di Sapo Matteucci

17/05/2024

Giampiero Pacchiano, Cris Sola del Kadavè. Sono loro i vincitori dei Barback Games 2024, quest’anno al Roma Bar Show. I due ragazzi da Sant’Anastasia (NA)...

 

Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Iscriviti alla newsletter!

I PIÙ LETTI

È andata all'amaro Amara la medaglia d'oro della Spirits Selection del Concours Mondial de Bruxelles: il riconoscimento, ottenuto a due anni di distanza da quello al World Liqueur Awards, è frutto...


I VIDEO CORSI







I LUNEDÌ DI MIXER

Si sente spesso dire che tra gli ingredienti fondamentali per il successo di un pubblico esercizio ce n’è uno non certo facile da reperire: l’esperienza. Se è così, allora Tripstillery va sul...


Altro che Roma e Milano: i cocktail bar piacciono e funzionano anche in piazze lontane dai circuiti classici dei grandi centri urbani e delle località turistiche famose. La prova più eclatante è...


Dal 2001 Christian Sciglio e Guido Spinello si sono dati una missione: far vivere un’esperienza autentica di una casa del Sud Italia, e precisamente siciliana, accogliendo al meglio i clienti nel...


Quanto ne sappiamo noi italiani di grappa? Troppo poco, a giudizio di Leonardo Pinto di Grappa Revolution, che in questa puntata de Il Lunedì di Mixer ci spiega come viene definito – in base...


In qualsiasi drink list che si rispetti è indispensabile inserire dei cocktail analcolici, così da rispondere alle attese di chi per motivi religiosi, di salute, culturali o semplicemente perché...



Quine srl

Direzione, amministrazione, redazione, pubblicità

Tel. +39 02 864105 | Fax +39 02 72016740 | P.I.: 13002100157

©2024 - Tutti i diritti riservati - Responsabile della protezione dati: dpo@lswr.it
Privacy Policy

Top