food

25 Novembre 2021

Gruppo Salov, fototrappole e immagini per combattere la mosca olearia


Gruppo Salov, fototrappole e immagini per combattere la mosca olearia

Controllare la mosca olearia e ridurre i danni in oliveto ora è possibile. Nasce dalla collaborazione tra Gruppo Salov e CNR-IBE un sistema in grado di aiutare la difesa dell’olivo dalla mosca olearia semplificando e tutelando il lavoro degli agricoltori in campo.

In occasione della Giornata Internazionale dell’Olivo che si celebrerà venerdì 26 novembre, il Gruppo Salov ha infatti realizzato uno studio in collaborazione con CNR-IBE (Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto per la Bioeconomia), con l'obiettivo di individuare un prototipo di trappola in grado di difendere l’olivo dalla mosca olearia, insetto considerato l’avversità più grave a carico della pianta.

Le nuove tecnologie messe a punto dagli agronomi del CNR hanno consentito di sperimentare, presso l’oliveto di Villa Filippo Berio di proprietà di Salov, un innovativo sistema di trappole in grado di acquisire ed inviare immagini da remoto ad alta definizione su un unico computer evitando agli agricoltori di spendere molto tempo nell’oliveto per monitorare la situazione. Già a questo livello di messa a punto del prototipo è possibile controllare cosa stia accadendo nelle popolazioni della mosca delle olive su un territorio olivicolo.

La mosca olearia è uno dei maggiori parassiti dell’olivo ed i danni che può causare sono tali da compromettere gravemente sia la produzione delle olive che la qualità dell’olio. Tutte le moderne strategie di difesa, che intendono ridurre l’impatto ambientale, presuppongono un monitoraggio attento della presenza dell’insetto in modo da intervenire al giusto momento e solo quando necessario”, ha commentato Claudio Cantini – Primo Tecnologo del CNR. “Il controllo della presenza degli adulti della mosca viene effettuato normalmente predisponendo all’interno degli oliveti delle trappole colorate e delle sostanze attrattive che richiamano l’insetto catturandolo e permettendo una conta precisa degli esemplari ed uno studio dell’andamento nel tempo della popolazione dannosa. Queste operazioni con i vecchi metodi richiedono molto tempo e sono quindi molto costose. Gli studi fatti in collaborazione con Gruppo Salov permetteranno di rivoluzionare questo monitoraggio rendendolo veloce ed economico”.

Sono particolarmente orgoglioso dei risultati che stiamo ottenendo dalla collaborazione con CNR che hanno preso vita presso Villa Filippo Berio, la nostra azienda agricola, ora un vero e proprio centro di ricerca a cielo aperto” ha aggiunto Fabio Maccari, amministratore delegato di Gruppo Salov. “Al suo interno si stanno studiando soluzioni per il miglioramento dell’olivicoltura. Pertanto, non potrebbe esserci ricorrenza più adatta della Giornata Internazionale dell’Olivo per ricordare l’importanza della ricerca e della condivisione”.

TAG: FABIO MACCARI,GRUPPO SALOV,CNR-IBE

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook Seguici su Instagram

Oppure rimani sempre aggiornato sul mondo del fuori casa iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

17/05/2024

Apre oggi pomeriggio a Napoli, in piena Galleria Umberto I, Mondadori MA Bookstore & Mondadori Caffè Kremoso. L'appuntamento con la new-entry della...

17/05/2024

C'è un nuovo premium gin nel portfolio Mercanti di Spirits, Crespo Luna Rosa – Strawberry & Rose, un prodotto senza coloranti, senza aromi artificiali e con poche calorie, imbottigliato...

17/05/2024

A prima vista Kevin Kos sembra un giovane ufficiale austriaco della Vienna primo Novecento. Alto, biondo, gli occhi chiari coi i baffi arricciati all’insù. Siamo in una saletta riservata del Drink...

A cura di Sapo Matteucci

17/05/2024

Giampiero Pacchiano, Cris Sola del Kadavè. Sono loro i vincitori dei Barback Games 2024, quest’anno al Roma Bar Show. I due ragazzi da Sant’Anastasia (NA)...

 

Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Iscriviti alla newsletter!

I PIÙ LETTI

È andata all'amaro Amara la medaglia d'oro della Spirits Selection del Concours Mondial de Bruxelles: il riconoscimento, ottenuto a due anni di distanza da quello al World Liqueur Awards, è frutto...


I VIDEO CORSI







I LUNEDÌ DI MIXER

Si sente spesso dire che tra gli ingredienti fondamentali per il successo di un pubblico esercizio ce n’è uno non certo facile da reperire: l’esperienza. Se è così, allora Tripstillery va sul...


Altro che Roma e Milano: i cocktail bar piacciono e funzionano anche in piazze lontane dai circuiti classici dei grandi centri urbani e delle località turistiche famose. La prova più eclatante è...


Dal 2001 Christian Sciglio e Guido Spinello si sono dati una missione: far vivere un’esperienza autentica di una casa del Sud Italia, e precisamente siciliana, accogliendo al meglio i clienti nel...


Quanto ne sappiamo noi italiani di grappa? Troppo poco, a giudizio di Leonardo Pinto di Grappa Revolution, che in questa puntata de Il Lunedì di Mixer ci spiega come viene definito – in base...


In qualsiasi drink list che si rispetti è indispensabile inserire dei cocktail analcolici, così da rispondere alle attese di chi per motivi religiosi, di salute, culturali o semplicemente perché...



Quine srl

Direzione, amministrazione, redazione, pubblicità

Tel. +39 02 864105 | Fax +39 02 72016740 | P.I.: 13002100157

©2024 - Tutti i diritti riservati - Responsabile della protezione dati: dpo@lswr.it
Privacy Policy

Top