Annuario delle Acque Minerali, è online l’edizione 2021-22

Si chiama Acquitalia 2021-22 l’informatutto sul mondo delle acque minerali da oggi disponibile e scaricabile anche online.

Il nuovo report (250 pagine di dati, informazioni e immagini) è pubblicato in collaborazione con Mineracqua (l’associazione imprenditoriale delle industrie italiane di acque minerali naturali e acque di sorgente) e mette a fuoco tutta la complessa realtà settoriale delle acque minerali con riguardo a mercati e scenari competitivi, marche, confezioni & packaging, produttori e fornitori specializzati

L’annuario fornisce innanzitutto una panoramica del mercato nazionale, con riferimento alla produzione & consumi, mix prodotti, consumatori e occasioni di consumo, packaging, canali di vendita, quadro competitivo. Nella nuova edizione è riportata anche una panoramica sui mercati internazionali.

In primo piano il Repertorio Marche Acque Minerali e di Sorgente (circa 235 in tutta Italia) con le informazioni di base per ciascuna marca ed inoltre una Vetrina Confezioni con l’evidenziazione delle varie tipologie di packaging nei vari segmenti.

La parte più corposa della sezione acque minerali è dedicata alle varie Fonti e Aziende Imbottigliatrici (circa 130), schedulate regione per regione. Ogni scheda riporta l’anagrafica societaria, i dati di attività, il management, le unità produttive e le certificazioni di qualità, le marche delle acque prodotte, spesso completate da schede di approfondimento sui prodotti e da brevi focus su storia, territorio e caratteristiche delle fonti. L’annuario termina con una sezione dedicata ai fornitori specializzati. In questa sezione vengono presentati alcuni tra i più importanti produttori di impianti, packaging e servizi che operano nel settore, a favore delle aziende industriali e della distribuzione, con schede informative e illustrazione dei prodotti e servizi

Complessivamente, nel 2020 il consumo annuo di acque minerali è stato di 13 miliardi di litri, in diminuzione del 4% rispetto al 2019, a causa del crollo dei consumi fuori casa, solo in parte compensati dall’incremento dei consumi domestici. Dal canto suo, il consumo pro capite si è portato a 216 litri annui, rimanendo ancora il più alto a livello europeo. Il giro d’affari complessivo del settore in Italia si pone intorno ai 2,8 miliardi di euro.

L’industria dell’acqua minerale è anche forte esportatrice (oltre 1,5 miliardi di litri), con un totale dei volumi produttivi (consumi interni più export meno import) che raggiunge i 14,5 miliardi di litri. I dati Iri (relativi alla moderna distribuzione) evidenziano a fine agosto 2021 una crescita dei volumi di oltre il 4%. In ripresa anche i consumi fuori casa ma non ancora sufficienti per recuperare a pieno i volumi pre-pandemici.