A Vinitaly svelati i diversi tipi di wine lovers italiani

Lorenzo Biscontin, direttore generale Bosco Viticultori

L’istituto di ricerche di mercato Squadrati presenterà nella cornice di Vinitaly una ricerca commissionata dalla cantina trevigiana Bosco Viticultori del Gruppo VI.V.O. Cantine sac, nell’ambito della quale sono stati individuati quattro profili di consumatori di vino. Analizzando le conversazioni web e social sulla bevanda di Bacco, infatti, Squadrati ha definito un quadrato semiotico i cui 4 poli sono stati definiti come Radical (coloro che dal vino pretendono l’attenzione alla produzione genuina), Enosnob (coloro che dal vino pretendono garanzia di qualità e raffinatezza del gusto), Socialite (coloro che nel vino vedono l’occasione per una gratificazione sociale) e Pane al pane (coloro che nel vino ritrovano semplicità e quotidianità).

Il quadrato semiotico dei wine lovers è dunque uno strumento di analisi che fornisce una rappresentazione articolata e sintetica degli atteggiamenti nei confronti del vino. Individuare con chiarezza questi atteggiamenti è essenziale per impostare le strategie in grado di soddisfare le molteplici richieste dei consumatori e reagire al trend negativo che caratterizza il mercato nazionale, iniettando nuovo valore in tutta la filiera vitivinicola.

La ricerca sarà presentata al pubblico e agli operatori lunedì 7 aprile 2014, alle ore 11:00 presso l’Auditorium del Centro Congressi Palexpo, durante il convegno dal titolo “Il quadrato semiotico dei wine lovers: gli atteggiamenti di consumo del vino in Italia”, cui parteciperanno Oscar Farinetti, imprenditore e inventore di Eataly, Corrado Giacomini, presidente di Vi.V.O. Cantine s.a.c., Elena Rocco, docente di marketing internazionale all’Università Ca’ Foscari, Diletta Sereni e Daniele Dodaro, ricercatori di mercato dell’Istituto Squadrati, Fabio Piccoli, direttore responsabile di Wine Meridian ed Andrea Gori, sommelier, oste e giornalista.

Partendo dal quadrato semiotico dei wine lovers l’iniziativa di Bosco Viticultori, alla ricerca di percorsi per il rilancio del vino in Italia, continuerà poi durante le giornate di Vinitaly chiedendo a consumatori, produttori, sommelier, giornalisti e a tutti gli appassionati del vino di collocarsi sul quadrato semiotico e indicare quali vini assocerebbero ai 4 profili. Il quadrato semiotico dei wine lovers sarà inoltre visibile presso lo stand di Bosco Viticultori (Padiglione 3, stand E6).

Il progetto vede anche la partecipazione al convegno del Campus di Treviso dell’Università Cà Foscari di Venezia, ai cui studenti del Corso di Laurea in Commercio Estero Bosco Viticultori darà la possibilità di vivere una “lezione sul campo”.

Bosco Viticultori è una cantina del Gruppo Vi.V.O. Cantine s.a.c. cui aderiscono 2.000 soci che coltivano 4.000 ha di vigneto e conferiscono oltre 500.000 q.li di uva a 8 centri di vinificazione nelle province di Venezia e Treviso.