Un 2014 di successo per lo champagne Nicolas Feuillatte

Nicolas Feuillatte chiude in positivo il 2014, lo champagne numero uno in Francia e terzo nelle classifiche mondiali, annuncia gli straordinari risultati economici durante l’incontro annuale dello scorso 22 maggio. Il brand continua la sua crescita, nel 2014 sono state vendute 10.66 milioni di bottiglie, un risultato record straordinario mai raggiunto, con una crescita del 8% rispetto all’anno precedente. Le vendite sono aumentate sia nel retail sia nel canale ho.re.ca., in Francia e nei 96 mercati dove è distribuito il brand. Nicolas Feuillatte GroupageLa fragilità del panorama economico attuale non ha così frenato la crescita positiva dello champagne francese che, dati confermati dal Centre Vinicole Nicolas Feuillatte, chiude l’anno con 214 milioni di euro di fatturato e un profitto netto di 19,82 milioni di euro. Gli obiettivi per il 2015 si concentrano sul mantenimento delle posizioni raggiunte, lo sviluppo di mercati di esportazione e l’incremento del valore. Inoltre, a sostegno della continua espansione del brand come marchio leader in Francia e terzo nel mondo, lo scorso Febbraio è stato lanciato un progetto che prevede la nascita di una nuova cantina, dedicata ai vini fermi e la costruzione di un nuovo visitor centre. Ma il successo non finisce qui, come ogni anno, il magazine Amicano Shanken’s Impact pubblica l’analisi annuale del mercato degli champagne e le performance dei brand. Anche quest’anno, Nicolas Feuillatte si riconferma lo champagne più venduto in Francia e il terzo più venduto al mondo. Un altro risultato eccellente è arrivato dalla giuria del ‘The Power 100 – The World’s Most Powerful Spirits and Wine brands’ 2015, che ha riconosciuto Nicolas Feuillatte nella ‘TOP 5 of the most powerful Champagne’. Un’ulteriore conferma del successo internazionale del marchio. Il brand Nicolas Feuillatte nasce nel 1976, anno in cui Monsieur Feuillatte decide di creare un marchio di champagne che porti il suo nome. Nato a Parigi, inizia la sua carriera dedicandosi alla distribuzione di caffè dall’Africa agli Stati Uniti, diventando il numero uno nel settore. Entra ben presto a far parte della New York che conta, diventa amico di personaggi del calibro di Kennedy e Onassis e viaggia per tutto il mondo. Alla soglia dei 40 anni abbandona la vita di businessman per allargare i propri orizzonti e percorrere le strade del mondo. Ben presto viene attratto da una nuova sfida: torna in Francia negli anni ‘70 e con il fratello e acquista un vigneto nei pressi di Epernay. Nel 1978 viene stappata la prima bottiglia di “Réserve Particulière”, uno Champagne elegante, destinato solo ai suoi amici tra cui: Jackie Onassis, Shirley Mac Laine, Lauren Bacall, Sophia Loren, che per primi hanno apprezzato le caratteristiche di questo champagne così particolare, che rompeva gli schemi dei prodotti tradizionali delle grandi Maison. Oggi il marchio è tra i più importanti della Champagne, una realtà fondata su numeri solidi: 2.110 ettari di uva coltivata su 13 dei 17 Grands Crus della Champagne, 320, tra Crus e Premiers Crus, dell’area di Appellation d’origine contrôlée. Lo champagne Nicolas Feuillatte può essere definito con le stesse caratteristiche del suo fondatore: elegante, visionario ma soprattutto autentico, con il senso dei valori e il rispetto delle tradizioni.