food

30 Giugno 2023

Italiani innamorati del cioccolato, da nord a sud e in tutte le stagioni


Italiani innamorati del cioccolato, da nord a sud e in tutte le stagioni

In occasione della Giornata Mondiale del Cioccolato che si festeggerà il 7 luglio, Just Eat presenta i risultati di uno studio condotto insieme a BVA Doxa che indaga il rapporto degli italiani con il mondo dei dolci, e in particolare il ruolo del cioccolato e come le abitudini di consumo nel food delivery stiano evolvendo nel tempo.

Dalla ricerca emerge una panoramica che evidenzia come per il 49% degli italiani il cioccolato sia visto come un dolce da mangiare da soli per concedersi un momento di relax.

I MOMENTI E I LUOGHI DI DOLCEZZA

La ricerca rivela che la maggior parte delle persone preferisce ordinare dolci a domicilio dopo i pasti e il cioccolato risulta essere particolarmente apprezzato la sera. Infatti, viene ordinato principalmente dopo cena (55%), dopo pranzo (45%), ma anche come snack notturno (16%).

Proprio come per il consumo di dolci, il cioccolato viene gustato principalmente tra le mura domestiche (78%) e solamente il 16% degli italiani dichiara di consumarlo sia a casa, sia fuori casa. Ma quali sono i momenti preferiti per assaporare questo alimento? Perfetto quando si guarda la tv (47%), nella vita di tutti i giorni (42%) per ricaricarsi dopo i numerosi impegni quotidiani, ma anche al lavoro o più in generale fuori casa (26%) e infine durante le feste (20%). Più in generale, il cioccolato è uno snack dolce che viene consumato velocemente, per questo motivo il momento preferito per gustarne un pezzettino è da soli (49%). Apprezzato particolarmente anche insieme a partner o familiari (40%).

Il cioccolato è associato ad affascinanti curiosità e, come dimostra l’indagine, gli italiani collegano l’esperienza di consumo a caratteristiche quali il suo carattere goloso (93%), gratificante (91%) e pratico (88%). Il cioccolato viene altresì descritto come universale, nutriente e sfizioso. Spesso viene associato e consumato a seguito di momenti di particolare tensione emotiva o fisica, in quanto  in grado di alleviare le delusioni e lo stress.

AL LATTE, FONDENTE O BIANCO?

Esistono molte tipologie di cioccolato che differiscono per sapore e forma, a seconda della qualità e della tostatura dei semi di cacao, del processo di lavorazione utilizzato e del Paese in cui il cioccolato viene prodotto.

Come emerso dalla ricerca, il cioccolato fondente, oltre ad essere perfetto per regalarsi un goloso momento di pausa, è la tipologia preferita dagli italiani (34%), segue la versione più dolce e zuccherina del cioccolato al latte (33%), e quella con una marcia in più, il cioccolato extra fondente (20%). Infine, utilizzato molto spesso in ricette e adatto per abbinamenti con alimenti in contrasto, il cioccolato bianco è la tipologia preferita dal 12% degli italiani.

Focalizzando l’attenzione solamente sulle prime due varianti, il cioccolato dimostra di avere una duplice preferenza: chi lo preferisce nella versione fondente, soprattutto tra le persone nella fascia d'età tra i  55-64 anni, residenti nel Centro Italia e chi, invece, lo preferisce nella versione al latte, specialmente i più giovani (18-34 anni), residenti al Nord-Est. La fascia di età più giovane mostra anche un particolare apprezzamento per il cioccolato bianco.

CONSUMO E GUSTI

Amato in svariate forme, il cioccolato viene consumato da Nord a Sud incontrando i gusti dei palati più esigenti: in versione fredda o calda, presente in ricette di dolci cotti o in purezza.

Al primo posto per quantità di chili ordinati a domicilio tramite la piattaforma Just Eat, si trova Roma con oltre 4.7 mila chili di cioccolato ordinato. Nella capitale la variante preferita sono i donut al cioccolato. Bologna e Napoli si aggiudicano rispettivamente il secondo e terzo posto con oltre 3.2 mila chili una, e quasi 3 mila chili l’altra; non ci sono dubbi circa i gusti dei consumatori: il cornetto al cioccolato al pistacchio e al cioccolato bianco trionfano in città.

Proseguendo nella classifica delle città più golose, Genova, con 1.2 mila chili e Milano, con 910 chili, esprimono una netta preferenza per il milkshake al cioccolato e a seguire i donut al cioccolato. Al quinto posto in classifica Torino che raggiunge quota 830 chili di cioccolato ordinati. In città, i churros con il cioccolato si diffondono conquistando il cuore dei torinesi. Si trova poi Trieste con 630 chili e con le intramontabili crêpes al cioccolato, Pisa che consuma 526 chili di cioccolato e dove i donut al cioccolato sono tra gli ordini più richiesti. Nella penultima posizione, Parma, con 374 chili ordinati, che esprime una preferenza per i muffin al cioccolato bianco. Chiude la classifica Firenze con 361 chili di cioccolato ordinati e con tasche al cioccolato al primo posto.

I MOMENTI PREFERITI PER ORDINARE CIOCCOLATO

Per quanto riguarda la scelta dei giorni della settimana per concedersi una dolce coccola, il weekend risulta essere il periodo preferito dagli utenti Just Eat. In particolare, il maggior numero di ordini si concentra il sabato e la domenica. Nel corso dell'anno, invece, la maggior parte delle persone mostra una preferenza costante per il consumo di cioccolato, con un picco nei primi tre mesi.

A gennaio 2022, ad esempio, è stata registrata la cifra più alta in assoluta di oltre 2.9 mila chili di cioccolato ordinato. Nel complesso, durante lo scorso anno, sono stati ordinati oltre 25.5 mila chili di cioccolato, e solo nella prima metà dell'anno gli ordini hanno sfiorato quota 10 mila chili di cioccolato.

TAG: JUST EAT,CIOCCOLATO

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook Seguici su Instagram

Oppure rimani sempre aggiornato sul mondo del fuori casa iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

21/02/2024

È Joshua Perrone, Bar Manager del ristorante asiatico Hato, il vincitore della seconda edizione della St. Moritz Cocktail Week, evento supportato da St. Moritz Tourismus AG che celebra l’arte...

21/02/2024

125 buyer provenienti dall'estero, 600 brand di food & beverage dislocati in 14 padiglioni e le manifestazioni concluse con +20% di visite professionali rispetto al 2023: con questi numeri si è...

20/02/2024

È ormai un appuntamento annuale quello che la famiglia dello chef Nino Rossi organizza nella sua magione a Santa Cristina d’Aspromonte, in Calabria. È la sede del ristorante stellato Qafiz ma in...

20/02/2024

Sarà Italia Zuccheri - Coprob, in rappresentanza di una cooperativa di 7000 aziende agricole che gestiscono l’approvvigionamento della materia prima da agricoltura sostenibile certificata e da...

 

Iscriviti alla newsletter!

I VIDEO CORSI







I LUNEDÌ DI MIXER

Altro che Roma e Milano: i cocktail bar piacciono e funzionano anche in piazze lontane dai circuiti classici dei grandi centri urbani e delle località turistiche famose. La prova più eclatante è...


Dal 2001 Christian Sciglio e Guido Spinello si sono dati una missione: far vivere un’esperienza autentica di una casa del Sud Italia, e precisamente siciliana, accogliendo al meglio i clienti nel...


Quanto ne sappiamo noi italiani di grappa? Troppo poco, a giudizio di Leonardo Pinto di Grappa Revolution, che in questa puntata de Il Lunedì di Mixer ci spiega come viene definito – in base...


In qualsiasi drink list che si rispetti è indispensabile inserire dei cocktail analcolici, così da rispondere alle attese di chi per motivi religiosi, di salute, culturali o semplicemente perché...


Gli ingredienti e gli strumenti sono quelli di sempre: latte, caffè, lattiera e una tazza. A fare la differenza è l’abilità del barista e la sua conoscenza della tecnica di decorazione per...



Quine srl

Direzione, amministrazione, redazione, pubblicità

Tel. +39 02 864105 | Fax +39 02 72016740 | P.I.: 13002100157

©2024 - Tutti i diritti riservati - Responsabile della protezione dati: dpo@lswr.it
Privacy Policy

Top