ricerche

03 Gennaio 2022

I 120 anni di vita di Capurro Ricevimenti

di DALLE AZIENDE


I 120 anni di vita di Capurro Ricevimenti

Un primato tutto genovese: la più antica e longeva impresa di banqueting e catering italiana è nata nel capoluogo ligure nel 1901 e ha appena compiuto i suoi primi 120 anni di vita.

La storia di Capurro Ricevimenti, una realtà imprenditoriale che oggi significa 25 dipendenti, 5,2 Milioni di fatturato e centinaia di eventi organizzati all’anno, è iniziata con una piccola bottega di dolciumi per poi crescere e diventare già a metà degli anni ‘20 la più prestigiosa azienda organizzatrice di eventi: il primo grande appuntamento fu il varo dell’Augustus un transatlantico costruito dai cantieri Ansaldo. Una storia nata a Genova e che a Genova continua, ma la cui fama ha varcato i confini nazionali.

Un’eccellenza che ha fatto divertire, ballare e cenare, regine e ambasciatori, capi di stato e di governo, ammiragli e attori, industriali ed impiegati, nobili e artisti. Per 120 anni Capurro Ricevimenti è stata tutto questo e vuole a continuare a essere testimone della qualità e della bellezza di Genova e della sua storia.

Il 2022 sarà l’anno che la Capurro dedicherà a festeggiare i suoi primi 120 anni di vita con una serie di eventi molto interessanti. Tra questi la pubblicazione di un libro – scritto dal giornalista Franco Manzitti - e l’organizzazione di una mostra che intrecceranno la storia della Capurro con la storia di Genova, perché la prima è strettamente legata alla seconda. Sarà un modo originale e curioso di ripercorrere le tappe più significative della città attraverso gli eventi e i fatti di cui Capurro è stata testimone attiva.

Il primo atto dei festeggiamenti è una rivisitazione del logo dell’impresa. Si tratta di un ritorno al passato per guardare al futuro: il marchio, infatti, rivisitato dalla pesto.ink, ha ripreso il colore originale, un blu tipico di Genova. Il font della scritta Capurro è rimasto pressoché immutato per non intaccare la storicità del marchio, solo la lettera P è stata modificata con un concetto più dinamico, mentre la scritta “dal 1901 e ricevimenti” è stata ridisegnata completamente, abbandonato il corsivo obliquo si è optato per un font più leggero, moderno e leggibile che esaltasse la scritta Capurro.

“Abbiamo voluto rivisitare il nostro logo – ha dichiarato Paolo Capurro, titolare insieme al cugino Pippo Traverso dell’azienda - perché volevamo dare risalto al nostro passato, una unicità che ci rende orgogliosi. Ma vuole essere anche un omaggio a Genova, la città alla quale dobbiamo molto, se non tutto della nostra storia. Per questo, fra le altre iniziative, vogliamo organizzare una mostra che sarà aperta a tutta la città nella quale esporremo il nostro ricco materiale d’archivio. Sarà un modo originale e curioso di riattraversare 120 anni della storia di Genova e dell’evoluzione dei gusti attraverso i nostri ricevimenti”.

TAG: RESTYLING,PAOLO CAPURRO,CAPURRO RICEVIMENTI

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook Seguici su Instagram

Oppure rimani sempre aggiornato sul mondo del fuori casa iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

17/05/2024

Apre oggi pomeriggio a Napoli, in piena Galleria Umberto I, Mondadori MA Bookstore & Mondadori Caffè Kremoso. L'appuntamento con la new-entry della...

17/05/2024

C'è un nuovo premium gin nel portfolio Mercanti di Spirits, Crespo Luna Rosa – Strawberry & Rose, un prodotto senza coloranti, senza aromi artificiali e con poche calorie, imbottigliato...

17/05/2024

A prima vista Kevin Kos sembra un giovane ufficiale austriaco della Vienna primo Novecento. Alto, biondo, gli occhi chiari coi i baffi arricciati all’insù. Siamo in una saletta riservata del Drink...

A cura di Sapo Matteucci

17/05/2024

Giampiero Pacchiano, Cris Sola del Kadavè. Sono loro i vincitori dei Barback Games 2024, quest’anno al Roma Bar Show. I due ragazzi da Sant’Anastasia (NA)...

 

Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Iscriviti alla newsletter!

I PIÙ LETTI

È andata all'amaro Amara la medaglia d'oro della Spirits Selection del Concours Mondial de Bruxelles: il riconoscimento, ottenuto a due anni di distanza da quello al World Liqueur Awards, è frutto...


I VIDEO CORSI







I LUNEDÌ DI MIXER

Si sente spesso dire che tra gli ingredienti fondamentali per il successo di un pubblico esercizio ce n’è uno non certo facile da reperire: l’esperienza. Se è così, allora Tripstillery va sul...


Altro che Roma e Milano: i cocktail bar piacciono e funzionano anche in piazze lontane dai circuiti classici dei grandi centri urbani e delle località turistiche famose. La prova più eclatante è...


Dal 2001 Christian Sciglio e Guido Spinello si sono dati una missione: far vivere un’esperienza autentica di una casa del Sud Italia, e precisamente siciliana, accogliendo al meglio i clienti nel...


Quanto ne sappiamo noi italiani di grappa? Troppo poco, a giudizio di Leonardo Pinto di Grappa Revolution, che in questa puntata de Il Lunedì di Mixer ci spiega come viene definito – in base...


In qualsiasi drink list che si rispetti è indispensabile inserire dei cocktail analcolici, così da rispondere alle attese di chi per motivi religiosi, di salute, culturali o semplicemente perché...



Quine srl

Direzione, amministrazione, redazione, pubblicità

Tel. +39 02 864105 | Fax +39 02 72016740 | P.I.: 13002100157

©2024 - Tutti i diritti riservati - Responsabile della protezione dati: dpo@lswr.it
Privacy Policy

Top