bar

19 Novembre 2013

Il Commercialista. Redditometro, il "Grande fratello fisco" controlla

di Walter Pugliese


Il Commercialista. Redditometro, il

L’elemento alla base dello strumento di accertamento fiscale (il redditometro) è la capacità di spesa

Sono circa 40.000 i contribuenti ai quali il Fisco sta recapitando lettere relative al periodo d’imposta 2009, con le quali chiede delucidazioni sui redditi dichiarati perché non congrui con le spese sostenute e che l’Amministrazione Finanziaria verifica incrociando le circa 100 banche dati in suo possesso.
Nella prima pagina della lettera c’è l’invito ad un incontro con un funzionario cui spiegare le motivazioni delle anomalie; nella seconda pagina è riportato l’elenco delle spese e dei beni patrimoniali il cui valore è incongruente col reddito dichiarato.
In sintesi è questo l’effetto del nuovo redditometro, o accertamento sintetico col quale il Fisco intende stanare gli evasori. L’elemento a base dello strumento è la capacità di spesa in ogni singolo anno: se supera del 20% il reddito dichiarato, si potrà essere convocati per spiegare le motivazioni.

Quali spese sono a rischio?
L’Agenzia monitora le seguenti spese o beni patrimoniali:
■ spese certe, sostenute direttamente dal contribuente o da familiari a carico;
■ spese per elementi certi, ossia le spese di mantenimento di beni quali auto, case, etc;
■ incrementi patrimoniali del periodo d’imposta;
■ i risparmi dell’anno;
Ricordiamo che il Fisco non può chiedere documenti che sono già in suo possesso anche per il tramite di altre amministrazioni, come ad es. certificati di autovetture; rogiti per le abitazioni; etc.

Come funziona il procedimento?
Se il contribuente riesce a dimostrare la bontà del proprio operato nonostante l’incongruenza evidenziata dal Fisco, la pratica viene archiviata. Infatti l’Ufficio potrebbe non aver visto acquisti fatti con redditi esenti (BOT; pensioni di guerra; redditi soggetti a ritenuta d’imposta), o grazie all’intervento di terzi (es. casa acquistata dal figlio con soldi prestati dalla madre).
Se le ragioni non saranno ritenute valide, scatterà la fase successiva dell’accertamento con adesione e un’altra convocazione per il formale contraddittorio.

Se non si “collabora”…
Se il contribuente non risponde alla lettera/questionario è sanzionato con una sanzione che oscilla da un min di 258 a un max di 2.065 euro. A questo si aggiunge l’impossibilità di non utilizzare a proprio favore in fase difensiva dinanzi all’Ufficio o successivamente dinanzi al Giudice, tutti i documenti che non sono stati prodotti in risposta alla lettera. Quindi con una grande penalizzazione della propria attività di difesa che viene “sterilizzata”.
In sintesi, è opportuno conservare sempre tutta la documentazione riguardante spese e acquisti rilevanti, possibilmente effettuandole con strumenti tracciati (es. bonifico per prestito tra fratelli per acquisto di una casa).
Così se proprio dobbiamo essere spiati dal Grande Fratello, almeno si evita di ……..essere nominati!

Studio Walter Pugliese  
tel. 02/87380518   fax 02/ 87380630  info@studiowpugliese.it

Il dr. Walter Pugliese risponde alle domande inoltrate a:
info@studiowpugliese.it. Chi volesse inviare le domande autorizza Mixer e Mixer Planet a pubblicare i suoi riferimenti (nome, cognome, indirizzo e-mail) a meno di esplicita richiesta contraria.

TAG: CAFFè DIEMME,FISCO,TASSE,COMMERCIALISTA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook Seguici su Instagram

Oppure rimani sempre aggiornato sul mondo del fuori casa iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

03/02/2023

Noto per essere uno dei cocktail più alcolici della lista Iba, il Long Island iced Tea non ha in realtà nulla a che fare in il tè, se non per il colore che...

03/02/2023

Veganuary, l’iniziativa globale che incoraggia le persone a provare un’alimentazione a base vegetale a gennaio e oltre, ha nuovamente battuto tutti i record precedenti e ha raccolto più...

03/02/2023

Martini ha ideato due ricette per rendere unico il brindisi di San Valentino e stupire il proprio partner, preparate con ingredienti premium e iniziare i festeggiamenti in modo speciale: Martini...

03/02/2023

Spray Pan Cheese è il primo formaggio fresco spray ad arrivare in Italia. Lanciato da IFFCO Italia in occasione del Sigep di Rimini, il prodotto è una novità assoluta nel mercato alimentare, che...

 

Iscriviti alla newsletter!

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

BRAND POST

Ormai da diversi anni il fenomeno dello street food domina le tendenze del settore gastronomico italiano. Tra sperimentazione culinaria e riscoperta delle tradizioni locali, il suo successo ha...


I LUNEDÌ DI MIXER

Nuovo appuntamento con I Lunedì di Mixer.  Questa volta siamo a Medolla (Modena), e siamo ospiti di Menù, impresa leader nella produzione di specialità alimentari destinate alla...


Ultimo appuntamento della stagione con il business coach Pippo Sorrentino. Lo scorso lunedì, 11 luglio, ci ha parlato della composizione di un Team. In questa seconda puntata (lunedì 18 luglio)...


Dopo gli utilissimi consigli nel corso delle scorse puntate, che hanno riscosso grande successo, ritroviamo Pippo Sorrentino, Life & Business Coach, Facilitatore Certificato Lego Serious...


Nuovo appuntamento oggi, 6 giugno, con I Lunedì di Mixer. Questa volta siamo a Pavia, ospiti del BAR PASTICCERIA Gustò, dove Gianluca Malioto, titolare del locale, ci racconta com’è...


Con l'arrivo della bella stagione, complice la rinnovata libertà del post pandemia, i consumatori sono a caccia di proposte avvincenti che soddisfino il palato e regalino anche emozioni. Come fare?...


I VIDEO CORSI

Cofee Experts 2022
Cofee Experts 2021

VIDEOINTERVISTE SIGEP 2023

Le videointerviste di Mixer a Sigep 2023

Stop al caos amministrativo per i locali storici, ora tutelati da una norma Uni che prevede parametri uguali in tutte le regioni d’Italia. “È il primo passo verso un’azione di...

A cura di Giulia Di Camillo


“Senza una vigilanza attiva da parte dell’Autorità di regolazione per Energia, Ambiente e Reti sui fornitori, le misure adottate per mitigare gli effetti del caro bollette rischiano di essere...


L’obbligo di accettare i pagamenti digitali con carta e bancomat, senza incorrere in sanzioni, resta fissato a 60 euro. E' l'ultimo capitolo di una vicenda, quella del tetto per l'utilizzo del...


Stop alla sovrapposizione di norme, albi, elenchi di vario genere e al caos amministrativo. D’ora in avanti i Pubblici esercizi, che vorranno identificarsi come locali storici, potranno avvalersi...


Nella giornata internazionale contro la violenza sulle donne, svoltasi lo scorso 25 novembre, imprenditori e imprenditrici di Fipe-Confcommercio, hanno deciso di indossare la maglietta di Vera,...



Quine srl

Direzione, amministrazione, redazione, pubblicità

Tel. +39 02 864105 | Fax +39 02 72016740 | P.I.: 13002100157

©2023 - Tutti i diritti riservati - Responsabile della protezione dati: dpo@lswr.it

Top