ristorante

08 Aprile 2024

Lo chef Matteo Gabrielli alla guida del Ristorante Acanto al Principe di Savoia a Milano


Lo chef Matteo Gabrielli alla guida del Ristorante Acanto al Principe di Savoia a Milano

È Matteo Gabrielli il nuovo chef del Ristorante Acanto di Milano, ospitato all’interno dell’Hotel Principe di Savoia Dorchester Collection. 

Con collaborazioni maturate in luxury hotel italiani ed esteri, Gabrielli porta nella location di Piazza della Repubblica una cucina basata sull’essenzialità, ma senza trascurare la ricerca dell’eccellenza e l’impiego di materie prime stagionali, il più possibile locali e di altissima qualità, volte ad accontentare i palati più esigenti e offrire un’esperienza raffinata.

33 anni e originario della provincia di Varese, Gabrielli ha iniziato la carriera a Londra per poi specializzarsi verticalmente nell’hotellerie. I suoi trampolini di lancio sono stati il Four Seasons Park Lane, al fianco dello chef italiano Adriano Cavagnini, e il Mandarin Oriental Hyde Park dove ha avuto l’opportunità di lavorare con Heston Blumenthal, pioniere della cucina multisensoriale e insignito di 3 stelle Michelin.

Dopo cinque anni nella capitale britannica, Gabrielli rientra in Italia e colleziona altre esperienze al fianco di chef stellati, tra cui Antonio Guida, al ristorante Il Pellicano dell’omonimo hotel di Porto Ercole, e Vito Mollica, al Four Seasons di Milano. Nel 2019 approda all’Hotel Principe di Savoia dove ricopre per quattro anni il ruolo di Sous Chef. Alla fine del 2023 accetta la sfida di assumere la guida del Ristorante Acanto.

Dal pranzo alla cena passando per il brunch della domenica, la carta del Ristorante Acanto si articola in un menu degustazione e in una sezione alla carta dedicata ai Grandi Classici della tradizione italiana. La mano dei suoi maestri rivive nelle preparazioni, all’apparenza semplici, ma che celano un attento studio degli ingredienti, esaltati senza paura di osare con sapori e contrasti.

Si va così, fra gli antipasti, dalla “Tartare di scampi, croccante di semi e komquat” al “Carpaccio di manzo marinato al ginepro con scorzonera, midollo e rape”. Si prosegue coi primi, tra cui spicca un piatto della tradizione come “Il nostro pacchero all’amatriciana", al fianco di ricette più moderne come il “Risotto al burro nocciola con limone e tartare di gamberi rossi” o il “Raviolo con ricotta di seirass, borragine, crema di noci e spuma alla robiola di Roccaverano”. L’offerta dei secondi si suddivide in carne e pescato, con proposte come il “Lombo di agnello con carciofi ripieni, cipolline all’agro e salsa al Cynar” o il “Rombo confit con cicorino, pastinaca, pil pil al dragoncello”. Immancabile l’omaggio alla cucina meneghina rappresentata da piatti come il “Risotto Gallo Gran Riserva alla Milanese”, l’”Ossobuco con gremolada e purè di patate” e “La nostra costoletta di vitello alla milanese”.

"Siamo lieti di avere Matteo Gabrielli alla guida del ristorante Acanto, i suoi piatti sono ispirati dal desiderio di mostrare il meglio della cucina italiana e di ingredienti pieni di sapore – afferma Ezio Indiani, General Manager dell'Hotel Principe di Savoia, che aggiunge – Crediamo nel rispetto delle tradizioni e nella sperimentazione di nuove tecniche e Matteo incarna perfettamente questi valori. Abbiamo deciso di investire su una giovane risorsa di talento, con una forte competenza nel mondo dell’accoglienza di lusso, dando così continuità a un percorso iniziato col rinnovato Principe Bar e l’ingaggio del bar manager Daniele Celli”. 

TAG: MATTEO GABRIELLI,RISTORANTE ACANTO,EZIO INDIANI

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook Seguici su Instagram

Oppure rimani sempre aggiornato sul mondo del fuori casa iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

22/05/2024

Per il terzo anno consecutivo Warsteiner sarà la birra ufficiale del festival La Prima Estate, in calendario dal 14 al 16 e dal 21 al 23 giugno al Parco BussolaDomani di Lido di Camaiore....

22/05/2024

Là dove c’era un pub e prima un ristorante messicano e prima ancora un negozio di moto (uno di questi giorni si dovrà raccontare la storia travagliata di certi locali delle zone trendy milanesi),...

A cura di Anna Muzio

22/05/2024

Per rispondere alla crescente richiesta di ingredienti regionali nei cibi e nelle bevande, Sanbittèr crea due nuove referenze ispirate ai tipici sapori di Sicilia e Liguria, Ispirazione...

22/05/2024

Sarà interamente dedicato alla cucina sostenibile l'evento targato Rational, in calendario il 19 giugno e organizzato in collaborazione con Cooking Room Milano e Lesto Group. L'appuntamento...

 

Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Iscriviti alla newsletter!

I PIÙ LETTI

È andata all'amaro Amara la medaglia d'oro della Spirits Selection del Concours Mondial de Bruxelles: il riconoscimento, ottenuto a due anni di distanza da quello al World Liqueur Awards, è frutto...


I VIDEO CORSI







I LUNEDÌ DI MIXER

Si sente spesso dire che tra gli ingredienti fondamentali per il successo di un pubblico esercizio ce n’è uno non certo facile da reperire: l’esperienza. Se è così, allora Tripstillery va sul...


Altro che Roma e Milano: i cocktail bar piacciono e funzionano anche in piazze lontane dai circuiti classici dei grandi centri urbani e delle località turistiche famose. La prova più eclatante è...


Dal 2001 Christian Sciglio e Guido Spinello si sono dati una missione: far vivere un’esperienza autentica di una casa del Sud Italia, e precisamente siciliana, accogliendo al meglio i clienti nel...


Quanto ne sappiamo noi italiani di grappa? Troppo poco, a giudizio di Leonardo Pinto di Grappa Revolution, che in questa puntata de Il Lunedì di Mixer ci spiega come viene definito – in base...


In qualsiasi drink list che si rispetti è indispensabile inserire dei cocktail analcolici, così da rispondere alle attese di chi per motivi religiosi, di salute, culturali o semplicemente perché...



Quine srl

Direzione, amministrazione, redazione, pubblicità

Tel. +39 02 864105 | Fax +39 02 72016740 | P.I.: 13002100157

©2024 - Tutti i diritti riservati - Responsabile della protezione dati: dpo@lswr.it
Privacy Policy

Top