ristorante

25 Marzo 2024

Artisti del Vegetariano apre il quarto locale a Milano e lancia un menù 'da star'

di Anna Muzio


Artisti del Vegetariano apre il quarto locale a Milano e lancia un menù 'da star'


È un ristorante con qualche tavolo ma allo stesso tempo coglie la tendenza che sembra imperversare nel capoluogo lombardo del ritorno delle gastronomie (le più recenti Rosticceria Palazzi rilevata da chef Matias Perdomo e Creda di Crescenzo Morlando e Dario Pisani ma anche il Pastificio Ratanà di Cesare Battisti e Stadera di chef Aldo Ritrovato), oltre che quello della cucina vegetale, la nuova apertura in piazza Wagner 13 di Artisti del Vegetariano.

La recente acquisizione della quota di maggioranza da parte di Fedegroup (l’azienda attiva nei servizi di ristorazione in outsourcing con un’esperienza quindicinale nel ramo della ristorazione per l’hotellerie e partnership con gruppi come Starhotels e Leonardo Hotels) ha portato una ventata di novità e alzato l’asticella grazie a un menù completamente rinnovato e firmato da Paolo Gramaglia, chef campano con una stella Michelin nel suo ristorante President di Pompei (dove, per inciso, uno dei tre degustazione, “niente confini solo libertà”, è totalmente vegetariano e vegano).

Stagionalità e riduzione degli sprechi sono i mantra, prevedibili, ma nelle parole dello chef traspare anche la volontà di puntare sull’inclusività e di blandire il cliente con un comfort food che affonda i suoi pilastri nella grande tradizione della cucina italiana dei nostri nonni.

lo chef Paolo Gramaglialo chef Paolo Gramaglia

SI PARTE DALLA TRADIZIONE CONTADINA

“Io riprendo tutte le tradizioni vegetariane e vegane della cucina italiana, quella di 50 anni fa, la riprendo nel mio ristorante e anche qui, in una chiave più domestica, famigliare, per tutti – spiega Gramaglia -. Prendo le ricette classiche, dalla caponata siciliana all’insalata russa torinese, proposte in una maniera intrigante ma estremamente tradizionale, bella, curata. Non sono rivisitate. Poi una volta che avrò conquistato la fiducia dei clienti incomincerò a introdurre tre o quattro delle mie ricette, devo svezzarli piano piano, devo fare comfort food che faccia felice la mente”.

Il vegano in Italia è spesso visto come divisivo. “A Milano il 19% della popolazione è vegetariana o vegana, ed è entusiasmante per me essere parte del cambiamento alimentare che viviamo oggi. La nostra missione è trasformare il pasto in un'esperienza gastronomica ricca di storie, tradizioni, colori e sapori”.

IL MENU'

I punti vendita milanesi sono aperti dalla colazione fino alla cena con un ventaglio di ricette che possono essere consumate sul posto nel nuovo punto vendita di Wagner (gli altri tre sono in Spallanzani, Magenta e Ponte Vetero) ma sono progettate per l’asporto.

Tra i piatti proposti troviamo l’insalata russa in versione vegana e le trofie al pesto, la Vellutata di zucca e zenzero e mix come Farro e orzo con bacche di Goji, mirtilli rossi e germogli di pisello o Riso rosso integrale, soia e verdure in agrodolce (sedano rapa, olive, piselli, cipolla, carote, cetrioli, capperi).

Dalla tradizione del Sud Italia arrivano la caponata di melanzane, gli arancini vegetariani e il gateau di patate con cuore di bieta. Particolare il Tofu alla cacciatora (Tofu al naturale, olio Evo, rosmarino, salvia, aglio, salsa di soia, passata di pomodoro, olive taggiasche, sale, pepe nero, prezzemolo). Non mancano opzioni che guardano all’altra sponda del Mediterraneo come l’hummus, disponibile in versione classica, di fagioli o con pomodori secchi, e il cous cous con verdure.

Tra i dolci, molti dei quali vegani, spiccano una torta di carote pensata per colazione o merenda, praline al cioccolato, tiramisù e cheesecake ai frutti di bosco.

TAG: RISTORANTI VEGETARIANI,PAOLO GRAMAGLIA,FEDEGROUP,ARTISTI DEL VEGETARIANO,MILANO

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook Seguici su Instagram

Oppure rimani sempre aggiornato sul mondo del fuori casa iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

22/05/2024

Per il terzo anno consecutivo Warsteiner sarà la birra ufficiale del festival La Prima Estate, in calendario dal 14 al 16 e dal 21 al 23 giugno al Parco BussolaDomani di Lido di Camaiore....

22/05/2024

Là dove c’era un pub e prima un ristorante messicano e prima ancora un negozio di moto (uno di questi giorni si dovrà raccontare la storia travagliata di certi locali delle zone trendy milanesi),...

A cura di Anna Muzio

22/05/2024

Per rispondere alla crescente richiesta di ingredienti regionali nei cibi e nelle bevande, Sanbittèr crea due nuove referenze ispirate ai tipici sapori di Sicilia e Liguria, Ispirazione...

22/05/2024

Sarà interamente dedicato alla cucina sostenibile l'evento targato Rational, in calendario il 19 giugno e organizzato in collaborazione con Cooking Room Milano e Lesto Group. L'appuntamento...

 

Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Iscriviti alla newsletter!

I PIÙ LETTI

È andata all'amaro Amara la medaglia d'oro della Spirits Selection del Concours Mondial de Bruxelles: il riconoscimento, ottenuto a due anni di distanza da quello al World Liqueur Awards, è frutto...


I VIDEO CORSI







I LUNEDÌ DI MIXER

Si sente spesso dire che tra gli ingredienti fondamentali per il successo di un pubblico esercizio ce n’è uno non certo facile da reperire: l’esperienza. Se è così, allora Tripstillery va sul...


Altro che Roma e Milano: i cocktail bar piacciono e funzionano anche in piazze lontane dai circuiti classici dei grandi centri urbani e delle località turistiche famose. La prova più eclatante è...


Dal 2001 Christian Sciglio e Guido Spinello si sono dati una missione: far vivere un’esperienza autentica di una casa del Sud Italia, e precisamente siciliana, accogliendo al meglio i clienti nel...


Quanto ne sappiamo noi italiani di grappa? Troppo poco, a giudizio di Leonardo Pinto di Grappa Revolution, che in questa puntata de Il Lunedì di Mixer ci spiega come viene definito – in base...


In qualsiasi drink list che si rispetti è indispensabile inserire dei cocktail analcolici, così da rispondere alle attese di chi per motivi religiosi, di salute, culturali o semplicemente perché...



Quine srl

Direzione, amministrazione, redazione, pubblicità

Tel. +39 02 864105 | Fax +39 02 72016740 | P.I.: 13002100157

©2024 - Tutti i diritti riservati - Responsabile della protezione dati: dpo@lswr.it
Privacy Policy

Top