food

12 Gennaio 2023

50 Kalò, nel 2023 prosegue la strategia green


50 Kalò, nel 2023 prosegue la strategia green

L’importanza di scegliere green si è rivelata una strategia vincente per il brand 50 Kalò e per le pluripremiate pizzerie di Napoli, Roma e Londra. La sfida, che Ciro Salvo aveva accolto lo scorso anno, di realizzare più pizze a base di vegetali, gustose e sane, è diventata una realtà consolidata e apprezzata da una clientela sempre più cosciente delle proprie scelte alimentari e degli ingredienti che ci sono nel piatto.

Una nuova consapevolezza, un trend di consumo in costante crescita e la volontà di soddisfare e supportare le scelte e gli stili di vita di una fetta di pubblico sempre più grande, hanno portato Ciro Salvo a studiare il vasto patrimonio vegetale italiano per sfornare pizze green, sane, sostenibili e di gusto.

Non vegetariane, non vegane, bensì vegetali: questa la dicitura che preferisce utilizzare Ciro Salvo per le sue nuove pizze. "Sono molto felice della risposta che la clientela di 50 Kalò ha avuto con l’introduzione in menù della sezione dedicata alle pizze a base di verdure. Sapevamo che avrebbe apprezzato ma, in un anno, le pizze vegetali hanno riscosso un successo che ci ha stupito e ci ha spinto a declinare la selezione green anche nei menù di 50 Kalò London e dell’ultima nata, 50 Kalò Roma.

La mia idea di pizza green nasce dalla curiosità di esplorare meglio il mondo vegetale che può offrire sapori e abbinamenti interessanti. L’Italia ha un patrimonio di ortaggi e vegetali in foglia che si presta a ricette buone e che fanno bene e mi piace pensare di poter portare in tavola pizze che raccontino meglio gli ortaggi e le verdure di stagione e le tante possibilità di abbinamento".

“Le mie pizze vegetali” è il nome della sezione green in menu e, a Napoli, presenta 6 pizze: in apertura l’Ortolana con crema di broccoli, mozzarella, funghi Cardoncelli, patate al forno, zucca, olio evo Dop Colline Salernitane Diesis Torretta. La 50 Kalò con scarole cotte al vapore, aglio dell’Ufita, olive caiazzane, capperi di Salina e olio evo. La Pizza Zucca e funghi Cardoncelli con crema di zucca, funghi Cardoncelli, fior di latte, Parmigiano Reggiano DOP 24 mesi, olio evo Auri Pietra dei Venti. Pizza e Cavolo con cavoli, provola, olive caiazzane, pomodorini semi dry, Parmigiano Reggiano, polvere di peperoncino piccante Michele Ferrante, olio evo Itran’s Madonna Dell’Olivo. E poi, Tris di Funghi bianca con fior di latte, funghi Cardoncelli, Chiodini e Pleurotus, olio evo DOP Colline Salernitane Diesis Torretta. Tra le novità Spinaci Burro e pecorino con mozzarella di bufala, spinaci, burro di bufala e pecorino romano DOP.

Da 50 Kalò Roma, nella sezione Pizze Vegetali, imperdibili sono la 50 Kalò con Cicoria, l’iconica Marinara del brand che nella capitale vede protagonista la cicoria al posto della scarola, e la pizza Patate e Cicoria con provola, patate al forno, cicoria, olio evo DOP Irpinia Fam.  Le pizze vegetali di Ciro Salvo sono molto amate anche a Londra dove la richiesta di pizze senza carne e derivati è molto alta e dove la percentuale di clientela che segue uno stile di vita plant-based cresce periodicamente. Una delle più amate è la 50 Kalò Marinara con pomodorini, scarola al vapore, aglio, olive nere taggiasche, capperi, olio extravergine di oliva delle Colline Salernitane.

Le pizze green di 50 Kalò nascono da uno studio attento della materia prima, rigorosamente fresca e sempre di stagione, proveniente per lo più da piccoli produttori locali, custodi preziosi di biodiversità. L’approccio è quello che da sempre caratterizza Ciro Salvo: puntare all’essenza di ogni ingrediente, alla semplicità e all’immediatezza, nessuna elaborazione gastronomica complessa, ma una materia prima di eccellenza capace di parlare da sola.

Se all’inizio c’era solo la Marinara per i vegetariani più ortodossi, i menu pizze 2023 di 50 Kalò Napoli, 50 Kalò Roma e 50 Kalò London contemplano una sezione green molto ampia e varia con un ventaglio di ingredienti di eccellenza come il cavolo, la cicoria, i broccoli, le scarole cotte al vapore e la zucca. Una selezione di pizze vegetali che cambia di volta in volta in base alla stagionalità degli ingredienti e alla disponibilità delle materie prime.

TAG: 50 KALò,ALTERNATIVA VEGETALE,PLANT BASED

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook Seguici su Instagram

Oppure rimani sempre aggiornato sul mondo del fuori casa iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

12/04/2024

È Leidy Yulieth Arias Aguirre la prima finalista dell’Espresso Italiano Champion, il campionato nazionale che vede sfidarsi i migliori baristi in prove di qualità e abilità.La giovane barista di...

12/04/2024

Dalle Alpi Marittime alle giacche a vento degli atleti di sport invernali italiani: è il nuovo viaggio intrapreso da Acqua San Bernardo che ha presentato ieri ad Alba la partnership triennale con...

A cura di Anna Muzio

12/04/2024

Anche la brewery veronese Legend Kombucha rivolge l'attenzione al segmento no/low alcol e lo fa con la nuova bevanda analcolica "Contaminazioni" che presenterà attraverso il...

12/04/2024

È italiano il trionfatore della finale Global di The Vero Bartender 2024, la competizione internazionale promossa da Amaro Montenegro e ideata da Armando Testa, che si è svolta al Sympò di...

 

Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Iscriviti alla newsletter!

I PIÙ LETTI

È andata all'amaro Amara la medaglia d'oro della Spirits Selection del Concours Mondial de Bruxelles: il riconoscimento, ottenuto a due anni di distanza da quello al World Liqueur Awards, è frutto...


I VIDEO CORSI







I LUNEDÌ DI MIXER

Si sente spesso dire che tra gli ingredienti fondamentali per il successo di un pubblico esercizio ce n’è uno non certo facile da reperire: l’esperienza. Se è così, allora Tripstillery va sul...


Altro che Roma e Milano: i cocktail bar piacciono e funzionano anche in piazze lontane dai circuiti classici dei grandi centri urbani e delle località turistiche famose. La prova più eclatante è...


Dal 2001 Christian Sciglio e Guido Spinello si sono dati una missione: far vivere un’esperienza autentica di una casa del Sud Italia, e precisamente siciliana, accogliendo al meglio i clienti nel...


Quanto ne sappiamo noi italiani di grappa? Troppo poco, a giudizio di Leonardo Pinto di Grappa Revolution, che in questa puntata de Il Lunedì di Mixer ci spiega come viene definito – in base...


In qualsiasi drink list che si rispetti è indispensabile inserire dei cocktail analcolici, così da rispondere alle attese di chi per motivi religiosi, di salute, culturali o semplicemente perché...



Quine srl

Direzione, amministrazione, redazione, pubblicità

Tel. +39 02 864105 | Fax +39 02 72016740 | P.I.: 13002100157

©2024 - Tutti i diritti riservati - Responsabile della protezione dati: dpo@lswr.it
Privacy Policy

Top