Firenze enogastronomica: 18 giorni di eventi diffusi

Tutto pronto a Firenze per la Biennale enogastronomica che, dal 10 al 28 novembre, riunirà nel capoluogo toscano tutto il mondo del food, italiano e non solo. L’evento è stato presentato a Roma dall’assessore regionale Eugenio Giani che ha spiegato come la Biennale 2016 sia “una manifestazione che mostra come quest’anno sia lievitata e sia cresciuta questa rassegna che punta al rapporto diretto con il cittadino da parte degli operatori che hanno raggiunto quest’anno un numero molto rilevante, saranno oltre 500”. In quasi 20 giorni negli spazi dell’ex centro per l’arte contemporanea di Firenze EX3 si terranno oltre 25 eventi tematici. “Uno spazio conosciuto che evoca una particolare cultura per l’enogastronomia nella regione Toscana e che si presenta con tutte le condizioni per essere non un momento di esposizione e vendita locale di prodotti ma un vero centro di ragionamento, riflessione e commercializzazione di prodotti su scala nazionale”.

La Biennale non si fermerà in un’area chiusa: sarà proprio un’esplosione di gusto anche nei ristoranti, piazze, locali e luoghi storici della vita sociale fiorentina, da piazza della Repubblica al Mercato Centrale, dal foyer dell’Opera alla stazione di Santa Maria Novella. Tra gli eventi show cooking con chef stellati, degustazioni di caffè, te, formaggi e salumi, tavole rotonde, mostre fotografiche, focus sul mondo del vino e dell’olio, ma anche street-food e la pizza di qualità.

beinnale1

“Penso che l’enogastronomia sia un aspetto fondamentale: da un lato abbiamo i monumenti le opere d’arte e i musei ma dall’altro, se non si va a tavola a mangiare una bella bistecca a Firenze, probabilmente anche al turista manca qualcosa”.